Social Boom: “sono venuti a prendermi neanche fossi un omicida”

Social Boom: “sono venuti a prendermi neanche fossi un omicida”

La vicenda era già abbastanza ridicola così com’era. Social Boom è stato sbugiardato dai suoi stessi video e la sua bravata, chiamiamola così, è finita con una denuncia. Se l’obiettivo era quello di diventare popolare o accrescere la sua visibilità possiamo dire che ci sia riuscito, ma di sicuro non in modo positivo. Se già prima di credibilità ne aveva poca ed era per lo più deriso, ora ne ha ancora meno e la presa in giro è doppia. 

Fingere e far credere a tutti di essere entrato nella zona rossa di Codogno asserendo che i controlli della polizia siano pressoché nulli e che non servono a niente non è solo da dementi, è grave. Lui evidentemente non ha capito quello che ha fatto, né tantomeno la figura che ha fatto e infatti il commento che ha riservato alla vicenda si commenta da solo: “Veramente assurdo, è stato emesso un mandato di cattura per me mentre ero in giro e sono venuti a prendermi neanche fossi un omicida. Il resto non serve che lo spieghi, lo leggerete domani sui giornali“, ha detto su Instagram prima di abbandonarsi al silenzio.

E il silenzio è l’unica cosa che può fare in questo momento vista la figura di merda fatta e la denuncia per pubblicazione o diffusione di notizie false, esagerate o tendenziose, atte a turbare l’ordine pubblico. Chissà se ora gli chiuderanno il canale YouTube.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: