Gianni Morandi difende Achille Lauro

Gianni Morandi difende Achille Lauro

Achille Lauro con i suoi look è ufficialmente il personaggio della 70esima edizione del Festival di Sanremo. Criticato, amato, odiato, non si può fare a meno di notarlo e di parlare di lui. Dai social al web, dai salotti Rai a quelli Mediaset, tutti parlano di Achille Lauro.

E se Cristiano Malgioglio ha detto “Achille Lauro? Mi è piaciuto moltissimo, geniale e divertente nei suoi travestimenti, ma non l’ha inventato lui -specifica Malgioglio- fa quello che già facevo io e ho fatto prima di lui in tv tante volte, non ultimo al ‘Grande Fratello’, o da Barbara D’Urso”. Prendendosi anche il merito, in un certo senso, di averlo ispirato, Gianni Morandi l’ha difeso a spada tratta dagli hater dei social. Proprio come aveva fatto Mara Venier in piazza a Sanremo.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Ricordo gli stessi commenti quando Renato Zero si presentava con i suoi look 40 anni fa. Siamo tutti invecchiati e facciamo i discorsi che facevano i vecchi di allora” scrive Gianni Morandi. E ha ragione. È un po’ una menata leggere e sentir parlare a oltranza dei look di Achille Lauro, ma siamo in Italia e lo scandalo o ciò che ci piace chiamare scandalo lo portiamo avanti a oltranza.

L’Italia si dimostra essere un paese di vecchi, dove i vecchi sono meno vecchi di alcuni finti giovani.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: