La pagella di Rebel della quarta puntata del Festival

La pagella di Rebel della quarta puntata del Festival

AVVERTENZE: DA LEGGERE CON UNA BUONA DOSE DI IRONIA.

 

 

10 e lode al dissing di Morgan a Bugo. Non curante del fatto che si trovi sul palco dell’Ariston e non a casa sua, Morgan inizia a cantare e insulta il suo stesso partner, Bugo, che, incazzato nero, prende i suoi fogli e abbandona il palco manco fosse alla sagra della pasta e fagioli di San Rufo. Panico e stupore all’Ariston. I due vengono squalificati, ma almeno siamo passati da Morgan e Chi? a Morgan e quello che lascia il palco. Bugo e Morgan sono fuori dal festival, ma entrano nella storia. Se consideriamo che con ogni probabilità sarebbero arrivati ultimi, con questo fuori programma hanno fatto un gol in rovesciata da fuori area in zona Cesarini e diventano vincitori morali assoluti di questa edizione. La serata ha finalmente un senso, forse anche la musica, forse anche la vita. Grazie Bugo. Come se non bastasse, l’ironia della sorte ha voluto che subito dopo la partita di Bugo, toccasse a Rita Pavone cantare e l’inizio della sua canzone fa proprio così: “niente qua non succede proprio niente”. E meno male…

 

 

 

 

10+ al commento di Elettra Lamborghini. Mentre veniva data la notizia sul palco dell’Ariston della squalificazione di Morgan e Bugo, Elettra stava rilasciando un’intervista a RaiRadio2. La sua reazione è stata spontanea quanto esilarante. La cantante, in gara con il brano Musica (E il resto scompare) che per l’occasione può essere rinominata Musica (E Bugo scompare), prima ha ascoltato in silenzio l’annuncio, poi ha commentato: “No ragazzi, vuol dire che adesso sono ultima, che vita di merda“. In realtà, è stata eccessivamente pessimista. Ma è a L’Altro Festival che la Lamborghini ha trovato la sua dimensione ideale e ieri sera ha dato lezioni di twerking.

 

 

 

 

10 al trasformismo di Achille Lauro. È al Festival di Sanremo, ma se ne frega e sta facendo uno show tutto suo, dove il festival stesso e la canzone fanno da cornice e accessorio. Dopo aver interpretato San Francesco scandalizzando tutti, e Ziggy Stardust, ieri sera si è vestito da Divina Marchesa Luisa Casati Stampa. Qualche fischio dal pubblico l’ha preso, ma la stampa e il pubblico del web lo adorano. Ogni sera ci si chiede come si vestirà Lauro? Sta facendo il suo show fregandosene di tutto e vittoria o meno, ha già vinto.

 

 

5e3df886210000be04e1cd1d

 

 

9 alla “caduta” di Ghali. È stato chiamato in zona Cesarini, ma ha coinvolto e stupito tutti portando uno show ben studiato e d’impatto. A iniziare dalla finta caduta dalle scale che per un momento ha stupito tutti, fino alle maschere con il suo volto. Ingresso d’impatto, non c’è che dire, a cui ha fatto seguito una bellissima performance in cui ha cantato Cara Italia, Boogieman, e il suo inedito Good Time tratto da DNA, in uscita il 20 febbraio.

 

 

Screenshot_20200208-133530_Chrome

 

 

9 ai baci. Si baciano tutti. È un casino. Achille Lauro bacia Boss Doms, Fiorello bacia Tiziano Ferro e Gianna Nannini bacia Coez. Il bacio fa sempre notizia, anche nel 2020.

 

 

5036080_0302_bacisanremo

 

 

8 a Rancore e Anastasio che, anche se non gareggiano insieme, continuano a portare a casa un’esibizione meglio dell’altra.
Rancore è uno spettacolo vero, non solo sa tenere il palco benissimo, cosa rara tra i rapper, ma riesce a comunicare tutto il senso di un brano davvero ben costruito e non di facile e immediata comprensione. La rabbia di Anastasio, invece, viene fuori dal modo di cantare, dal look e da quelle parole che, pronunciate da un ragazzo giovanissimo, assumono un significato ancora più profondo. BRAVI!

 

 

 

 

7 a Irene Grandi che all’alba di mezzanotte e mezza canta Finalmente io. Finalmente tocca a me. Non ce la facevo più, a na’ certa ho sonno.

 

 

 

 

6 all’hashtag #ioSonoBugo. Diciamo le cose come stanno: il 90% degli italiani leggendo il tuo nome ha detto Chi?
Prima di te si è esibito Alberto Urso vestito da maitre, dopo di te la gattara dei Simpson vestita da Rita Pavone, insieme a te Morgan che per giunta ti sfotte sul palco.
Chi è che non se ne sarebbe andato affanculo?
#IoSonoBugo

 

 

Bugo-e-Morgan-1-1050x695

 

 

5 a Junior Cally. Se conosci Junior Cally conosci la sua potenza e la forza dirompente dei suoi brani, o di alcuni di essi. Eppure sembra essere depotenziato lui e la canzone stessa. Sarà l’emozione di salire su quel palco, o le troppe polemiche ricevute, ma Cally è sottotono e la canzone è depotenziata rispetto alla versione originale.

 

 

radionorba_20200208_141303_0

 

 

4 alla pizza surgelata di Giordana Angi. Non è che canta male è che l’industria dei talent ne ha sputate fuori così tante… che a un certo punto non si distinguono nemmeno. Per buttarla in gastronomia, non è che le pizze surgelate non abbiano un buon sapore, e ringraziamo iddio per tutte quelle sere in cui ci hanno salvato la vita, ma quelle che fanno a Napoli sono un’altra cosa.  

 

 

giordana_angi_sanremo_2020-2

 

 

3 alla maratona di Francesco Gabbani. Si muoveva sul palco con una frenesia tale che sembrava posseduto. Credo di aver perso due chili solo a guardarlo. CALMATI.

 

 

https://www.instagram.com/p/B8SewncCUoc/?igshid=1b4sgg92gearf

 

 

2 alla lunghezza del Festival. Chiudere dopo le due di notte è qualcosa di imbarazzante e televisamente sbagliato. Un vero e proprio sequestro di persona. Datevi una regolata.

 

1 alla presenza inutile di Francesca Maria Novello. Ok era lì perché fidanzata di Valentino Rossi, così come Georgina perché fidanzata di Ronaldo, ma altro che fare un passo indietro, Francesca non sa parlare. Dialoghi imperdibili tra un “Come va?” e un “Sono emozionata”, il lancio del direttore d’orchestra fatto da lei che sembra la recita di Natale delle elementari.

 

0 alla finta pace tra Fiorello e Tiziano Ferro. La loro pace a favore di telecamere era convincente quanto quella di Meghan e Kate di qualche mese fa. Infatti poi Meghan è migrata in un altro continente, esattamente come Ferro, che domenica mattina alle sei è già sul primo aereo per l’America, biglietto sola andata. Fiorello l’ha baciato e lui ha cinguettato come un adolescente al suo primo bacio. No dai.

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: