Dalla Chiesa all’Udicon: tutte le polemiche sulla tutina di Achille Lauro

Dalla Chiesa all’Udicon: tutte le polemiche sulla tutina di Achille Lauro

Lui sicuramente lo aveva messo in conto, forse ormai è temprato dopo l’anno scorso e se in molti hanno applaudito la sua performance di ieri sera, altri hanno gridato allo scandalo e, senza troppi giri di parole, allo schifo.

Dalla tv al web tutti hanno espresso la propria opinione in merito alla tutina che Achille Lauro ha sfoggiato ieri sera sul palco dell’Ariston. “Non ha il fisico”. “Non è arte”. “Se ti esponi in quel modo devi avere una voce potente e lui non ce l’ha”. “Amadeus si deve vergognare” eccetera, eccetera, eccetera.

Per carità, ognuno è libero di dire la sua, del resto Achille Lauro ha colpito nel segno: ci ha dato qualcosa di cui parlare o sparlare. Non ha aspettato che il Valerio Staffelli della situazione alzasse una qualunque polemica, ce l’ha servita su un piatto d’argento. Se però parli di musica, devi sapere di chi stai parlando, chi stai criticando, devi conoscere il pensiero di un artista, se no non parlarne a vanvera, o parlane pure ma da “ignorante” non da esperto.

 

 

PER I CATTOLICI ACHILLE LAURO DEVE ANDARE AD ASSISI DA SAN FRANCESCO. IL SUO GESTO È BLASFEMO.

 

Maria Rachele Ruiu di Pro Vita e Famiglia, sentita da IlGiornale.it, l’ha toccata piano: “Se veramente ha detto che quella sarebbe dovuta essere la svestizione di San Francesco…come dire…gli auguro di andare ad Assisi ad incontrare davvero Francesco, che male non gli può fare”. La Ruiu ha sottolineato di non aver assistito alla performance sanremese in diretta.

 

E poi c’è Don Alfredo Maria Morselli che “si appella” al Santo di Assisi, come Achille Lauro, “dovrebbe dare ai poveri tutte le sue sostanze, vivere castamente, sottoporsi a digiuni e penitenze, partire per i paesi islamici e cercare di convertire i successori del sultano“. Questa, insomma, è la vera via francescana. E non sussistono deroghe. Ma non è tutto. Morselli ha anche evidenziato come San Francesco, sul corpo, avesse la stigmate di Gesù e “non tatuaggi. Francesco ha “ammansito il lupo fuori di sè perché prima aveva ammansito se stesso“.

 

 

SPETTACOLO INDEGNO PER L’ASSOCIAZIONE DEI CONSUMATORI UDICON

 

Davanti a milioni di telespettatori, tra cui tantissimi bambini, è andato in onda uno spettacolo indegno – tuona il presidente Denis Nesci -, non siamo disposti a vedere scene come quella trasmessa in diretta nazionale su Raiuno, nel corso della prima puntata del Festival della Canzone Italiana. Che messaggio sarà arrivato ai tanti bambini che vedono insieme alle loro famiglie la televisione? Achille Lauro può cantare ciò che vuole naturalmente – prosegue il presidente di una delle associazioni che tutela i consumatori -, ma c’è modo e modo per farlo“. Dito puntato anche contro Amadeus: “Questo naturalmente va imputato anche alla direzione artistica che ha permesso oltre a questo, anche la presenza di Junior Cally, cantante che nel suo passato si mostra fautore della violenza sulle donne. L’obiettivo di ringiovanire il Festival di Sanremo non necessariamente deve passare dal portare sul palco dell’Ariston l’esibizionismo più sfrontato, questo non è più un Festival adatto ad una prima serata di Raiuno“.

 

 

ALESSIA MARCUZZI APPLAUDE ACHILLE LAURO E IL POPOLO DI TWITTER INSORGE

 

La Marcuzzi ha commentato su Twitter la performance di Lauro, complimentandosi con lui: “Il numero uno! Moderno, sexy, avanti anni luce!”. Gli utenti del social hanno replicato all’entusiasmo della Marcuzzi in modo piuttosto piccato. Un utente, ad esempio, ha scritto: “Ma ti sei bevuta il cervello o ti fornisci dallo stesso spacciatore?“. Vedendosi ingiustamente accusare da un hater, Alessia ha replicato prontamente: “Mai drogata in vita mia, pensa. La mia è libertà di pensiero, la mia è curiosità e voglia di vedere cose particolari e nuove”.

 

C’è poi chi sostiene che la tutina e il paragone con San Francesco siano blasfemi, chi sia un insulto per tutta la comunità LGBT e chi se la prende con Gucci per aver disegnato un simile scempio. Per fortuna che i meme non si sprecano e sono uno spettacolo.

 

 

images

 

 

Come risponderà a tutto questo Achille Lauro? ME NE FREGO OVVIAMENTE!

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: