Inoki su Gué Pequeno: “tu sei il Milan, io l’Atalanta”

Inoki su Gué Pequeno: “tu sei il Milan, io l’Atalanta”

Inoki torna sul suo famoso dissing del 2012, Baciami Il Culo (Polifemo Diss), nel quale diceva Devi baciarmi il culo, Guè / Baciami il culo, Guè

 

 

 

 

All’epoca non ricevette risposta alcuna da Guè, che evidentemente si sentiva troppo superiore rispetto al collega, ma durante un’intervista lo stesso Cosimo, alla domanda sul perché non avesse mai replicato al dissing di Inoki, aveva risposto con un bel paragone calcistico “Rispondere a Inoki? Sarebbe come se il Milan giocasse contro la Nocerina, facendo chiaramente intendere la sua superiorità nei confronti di Inoki.

 

Ma perché ora Inoki tira in ballo una storia di ormai 8 anni fa? Forse per far parlare di sé? In realtà il tutto è scaturito dalla sua indignazione nei confronti del Milan che non ha voluto dedicare un minuto di silenzio in rispetto e omaggio alla morte di Kobe Bryant. E da lì è tornato sul paragone di Gué Milano/Nocerina. Solo che Inoki non si sente la Nocerina, ma l’Atalanta.

 

Comunque a Gué Pequeno gli voglio bene, ma visto che sei milanista… Quando ti ho fatto il dissing, facendo rap, non hai saputo rispondere. Hai risposto dicendo che tu eri il Milan ed io la Nocerina. Ti voglio dire una cosa, se tu sei il Milan, io sono l’Atalanta, da sempre, sempre alle ginocchia, forza Atalanta e Milan merda, da me prenderai sempre un 5-0, in casa e in trasferta“.

 

Ovviamente non riceverà risposta neanche questa volta, ma ormai ci sarà abituato. O forse Gué gli risponderà proprio per dirgli che ha toppato ed è disinformato. Non è stato infatti il Milan che non ha voluto dedicare il minuto di silenzio a Kobe Bryant, ma la Federazione. In realtà il Milan lo ha tributato prima con un video proiettato nel maxischermo, uno striscione e un applauso da parte di tutto lo stadio proprio al minuto 24 (come la maglia di Kobe) e giocando con il lutto al braccio.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: