Annullare un concerto a 45 minuti dall’inizio è da maleducati?

Annullare un concerto a 45 minuti dall’inizio è da maleducati?

A meno che l’artista in questione non sia finita al pronto soccorso per un motivo serio, direi proprio di sì. Ma se ti chiami Madonna, evidentemente ti è concesso tutto.

Sua altezza Ciccone era attesa domenica 19 gennaio, al Coliseu dos Recreios di Lisbona, avrebbe dovuto salire sul palco alle 20.30, ma alle 19.45, ovvero 45 minuti prima della sua attesissima esibizione, ha fatto sapere tramite una mail che non si sarebbe presentata. Altro che the show must go on….

 

Nella mail, il team di Madonna scrive “Siamo spiacenti di comunicarvi che Madonna non è in grado di esibirsi questa sera“, vi immaginate quante madonne avranno tirato giù i presenti?

Scherzi a parte, non è il primo concerto che Madonna diserta, attualmente su 93 date ne ha annullate 8. Senza entrare nel merito della salute della star, comunicare che non salirà sul palco 45 minuti prima è una sorta di mancanza di rispetto nei confronti del pubblico. Sappiamo tutti come funziona, vai lì ore e ore prima, fai la fila per assicurarti un posto decente e aspetti fino al momento in cui il tuo idolo sale sul palco e proprio quando sei in zona Cesarini ti arriva la mazzata: non vedrai nessun concerto quella sera.

 

Ironia della sorte ha voluto che Madonna ringraziasse Lisbona con un post pubblicato sul suo profilo Instagram accompagnato dalla didascalia “Grazie ancora Lisbona! Scusate, ho dovuto annullare questa serata ma devo ascoltare il mio corpo e riposare! Ci vediamo martedì. Incrociamo le dita”.

Noi di sicuro le incrociamo per tutti i fan che si recheranno in attesa di vederla sul palco.

 

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: