La lettera che 6ix9ine ha scritto al giudice

La lettera che 6ix9ine ha scritto al giudice

Dopo che i PM hanno comunicato che Tekashi 6ix9ine potrebbe avere una pena ridotta per i reati che lo vedono imputato, il rapper ha deciso di scrivere una lettera di scuse al giudice, nella quale spera di avere una pena detentiva più lieve, ammette i suoi crimini e afferma che la sua vita sta crollando.
A renderla pubblica è stato il sempre super informato TMZ. Ecco cos’ha scritto 6ix9ine:

 

Con l’avvicinarsi della data della mia condanna, sono sempre più sopraffatto dalle emozioni. Onestamente mi sento come se il mio mondo stia crollando. Non ci sono scuse, giustificazioni e nessuna scusa è abbastanza buona in questo mondo per spiegare i miei crimini. In questo tempo in carcere, ho avuto il tempo di riflettere sulla sconsideratezza e la follia delle mie decisioni. Mi sveglio ogni mattina chiedendomi se ne è valsa la pena.
So di non essere una vittima perché le mie azioni hanno contribuito a questo pasticcio. Ora so di essere dispiaciuto per quello che è successo perché sono stato benedetto con il dono di un’opportunità che la maggior parte della gente sogna, ma l’ho sprecata coinvolgendomi con le persone sbagliate.”

 

In un altro passo Tekashi spiega come si considera un modello “per milioni di persone come artista, celebrità e come essere umano” e afferma che i fan di tutto il mondo possono imparare dalle conseguenze dei suoi errori. Descrivendo la sua affiliazione alla gang dei Nine Trey, 6ix9ine dice che si sentì “sollevato” quando venne arrestato perché la banda aveva “il controllo della sua vita”.

 

Conclude il suo appello al giudice Paul A Engelmayer dicendo che è “sinceramente dispiaciuto per il danno che ha causato” e chiede una seconda possibilità per “dedicare una parte della sua vita assicurandosi che gli altri non commettano gli stessi errori“.

Please follow and like us:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: