La pagella delle uscite settimanali

La pagella delle uscite settimanali

6 a Ho fatto strada di Capo Plaza. In questo nuovo singolo Plaza rivive i sentimenti di un bambino che ha vissuto in quelle strade che non gli hanno mai concesso una vita facile, ma che lo hanno spinto a diventare ambizioso e desideroso di proseguire quel successo che ora ha grazie alla sua determinazione. Insomma la solita storia del passato difficile, senza opportunità, della strada e del successo ottenuto grazie al suo talento e alla sua determinazione e anche a un briciolo di culo, perché comunque una botta di culo nella vita serve sempre. Ok, ma cosa ci ha detto di nuovo? Assolutamente niente. Il tutto condito da un ritornello e da un flow talmente lagnosi che ti entrano in testa e questo è sicuramente il punto di forza di Plaza, che comunque resta decisamente superiore nelle collaborazioni con altri artisti che in brani completamente suoi.

 

 

 

 

6 a Oh God di Mondo Marcio. Un approccio che Marcio aveva già provato anni fa con successo, ma che questa volta sembra la caricatura di Sfera Ebbasta e tha Supreme. I tempi sono cambiati e un singolo del genere oggi non ha quel sapore innovativo che avrebbe avuto otto anni fa. È un buon brano, ma l’impressione è che Mondo Marcio abbia voluto cavalcare la tendenza odierna, visti gli scarsi risultati (immeritati) ottenuti da UOMO!

 

 

 

 

8 a Per quel che ne so di Tormento e Tiromancino. Dopo 20 anni di amicizia e stima reciproca, Tormento e Tiromancino collaborano per la prima volta. La canzone è stata scritta insieme a Federico Zampaglione, Raige, Dutch Nazari e Matteo Di Nunzio, con la produzione degli SDJM.
“Tanti artisti sono coinvolti nella produzione di questo brano, e ognuno ha regalato energie che ti investono quando lo ascolti – racconta Tormento – Caratteri diversi, esperienze personali, emozioni che si incontrano e si ritrovano unite quando si tratta un argomento cosi’ delicato che ci accompagna in ogni istante di questo viaggio. Ognuno alla ricerca di immagini che raccontino la propria visione dell’amore. Immagini, perche’ le parole da sole non bastano. La musica permette questa magia evocando le sensazioni come un incantesimo”.
È un brano molto toccante e ricco di emozioni, in grado di catturarti e trasportarti. Una collaborazione, quella tra Tormento e Tiromancino che ci avrebbe fatto sognare e negli anni ’90 e che in un certo senso ci riporta esattamente in quel periodo.

 

 

 

 

7 a Neve di Pretty Solero e Franco 126.  Un mood e un testo intimo che scorrono copiose proprio come la neve che cade, quasi senza far rumore. È un brano che, nonostante racconti di separazione, riesce a riscaldare come un piumone caldo quando fuori nevica.

 

 

 

 

5 a Mambo di Nicola Siciliano feat Sick Luke. Nicola Siciliano prosegue con il suo filone trap melodico napoletano questa volta abbracciando un beat dalle sonorità quasi latine, che ben si sposano con il suo modo di cantare e con il dialetto napoletano. L’unica nota stonata è che il brano è piatto, non c’è un picco di intensità maggiore e risulta fin troppo fluido.

 

 

 

 

5 a Parola d’onore di Ion. Non si può parlare di canzone né di dissing, questa volta è una gossip track, che sicuramente ha fatto parlare e ridere, ma che ben poco ha che fare con la musica.

 

 

 

 

Tra le altre uscite vi segnalo:

 

Margiela di AriBeaz, Guè Pequeno, Anas e Majoe.

 

 

 

 

La Signora di Santino feat. Il Profeta e Dj Arow.

 

 

 

 

Tuta Black di Paky feat. Shiva.

 

 

 

 

Come mai Remix di Fabri Fibra feat. Franco 126 prod. Big Fish. 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: