Nuela dopo Carote ci parla del suo funerale

Nuela dopo Carote ci parla del suo funerale

Da quando ha fatto il suo esordio a X Factor con Carote tutti parlano di Nuela. Ovviamente, come tutti i personaggi un po’ eccentrici, particolari o fuori dagli schemi non conosce sfumature: o lo ami o lo odi. Io ne riconosco la genialità  In  un programma dove tutti portano canzoni studiate volte a colpire per l’intensità del testo e l’intonazione, lui porta parole dette a caso, una canzone che potremmo esserci inventati canticchiando sotto la doccia e colpisce, perché volenti o nolenti, Carote resta in testa, così come armadio. Il brano ha superato gli 11 milioni di visualizzazioni su YouTube e Nuela stupisce ancora cantando Ti voglio al mio funerale ai Bootcamp. Il risultato è ipnotico, tutti la cantano, perché la bravura di Nuela è quella di generare hit, pezzi semplici, con parole semplici che già a metà della canzone non puoi fare a meno di cantare con lui e la cosa che colpisce, oltre alla sua giovane età, è il gap tra il suo aspetto fisico e quello che canta.

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: