Un altro caso di disinformazione italiana

Un altro caso di disinformazione italiana

“Corinaldo, uno dei ragazzi arrestati in un video con Sfera Ebbasta la notte della strage”, Strage di Corinaldo, in un video Sfera Ebbasta in compagnia di uno degli arrestati”, “Sfera Ebbasta e un indagato per la strage di Corinaldo insieme in un video”, “Corinaldo, spunta video con Di Puorto e Sfera Ebbasta”, e ancora “Corinaldo banda, Sfera Ebbasta nel video con il figlio del boss” questi sono solo alcuni dei titoli che da due giorni campeggiano su siti, testate giornalistiche e tg.

Al centro dell’attenzione un video, una Instagram stories che ritrae Sfera Ebbasta insieme ad Ugo Di Puorto, uno degli arrestati per la strage di Corinaldo. Stando a quanto riportato da tutti i media il video risalirebbe alla notte della tragedia. Ugo Di Puorto avrebbe infatti incontrato Sfera Ebbasta in un Autogrill subito dopo aver spruzzato lo spray al peperoncino che ha causato la morte di sei persone.

 

 

View this post on Instagram

Tutti i media, dai siti, alle testate giornalistiche fino ad arrivare ai Tg nazionali stanno riportando ripetutamente la notizia che Sfera Ebbasta la sera della tragedia di Corinaldo avrebbe incontrato Ugo Di Puorto, uno dei responsabili della strage. L'incontro, ripreso da un'Instagram stories dallo stesso Di Puorto sarebbe avvenuto in un Autogrill subito dopo che lui e compagni hanno spruzzato lo spray al peperoncino che ha causato la morte di sei persone. Questa sarebbe la notizia ufficiale, SAREBBE appunto. Peccato che quell'incontro e che quel video non risalgano alla notte tra il 7 e l'8 dicembre. Ci troviamo quindi di fronte all'ennesimo caso di disinformazione giornalistica. Ebbene sì, perché la notizia sarebbe "Sfera si trovava con i responsabili della strage di Corinaldo" o "Sfera Ebbasta e il video con il capobanda in autogrill", e via dicendo. Ci vuole poco a informarsi prima di dare false notizie? Be you, be R.E.B.E.L. #rap #rapitaliano #trap #hiphop #life #sferaebbasta #rebel

A post shared by R.E.B.E.L. (@rebel_mag) on

 

Dico dovrebbe perché il condizionale in certi casi è d’obbligo, soprattutto se si tratta di notizie assolutamente non certe né attendibili. E qui di attendibile c’è ben poco. Nonostante questa sia la notizia del momento e il video stia facendo il giro del web e delle televisioni e nonostante la notizia sia SFERA EBBASTA INSIEME AL COLPEVOLE DELLA STRAGE DI CORINALDO, il video in questione non risale alla notte della strage.

Ovviamente Sfera non poteva sapere che quel fan incontrato in un Autogrill qualsiasi in una serata qualsiasi avrebbe fatto quello di cui è accusato e giustamente ha condannato i suoi gesti.

 

 

View this post on Instagram

Da quell’8 dicembre dove alla Lanterna Azzurra di Corinaldo persero la vita sei persone, il nome di Sfera Ebbasta è stato sulla bocca di tutti. Come se la colpa fosse sua, come se fosse lui il male, il demonio, lui e la sua musica. E ancora oggi, nonostante i sei colpevoli siano stati individuati e arrestati, c’è chi prova a dare un po’ di colpa anche a lui. È difficile poter giudicare anche solo lontanamente il pensiero e le parole della mamma di Daniele Pongetti, una delle vittime, che su Facebook ha scritto: “Caro Sfera, a te non riesco nemmeno a considerarti, ma ce l’ho a morte con i tuoi collaboratori, i tuoi manager, la tua casa discografica. Penso che sia il loro lavoro organizzare al meglio i tuoi concerti e dj set. Verificare i locali dove devi cantare. Eh sì perché la tua fama è mondiale non puoi cantare in ex magazzini. Tu e i tuoi collaboratori imparate a non giocare con i sogni dei ragazzini che pur avendo pagato sono stati presi in giro e sono morti nell’attesa che tu arrivassi. Ciao Sfera, in bocca al lupo per la tua carriera da grande artista“. Sfera non ha risposto, forse non ha neanche letto queste parole, ha scelto ancora una volta il silenzio. Lo stesso silenzio che lo ha accompagnato in questi mesi, silenzio o passare oltre. Ma ha voluto dire qualcosa sui sei ragazzi arrestati che aveva incontrato poco prima in un Autogrill. Be you, be R.E.B.E.L. #rap #rapitaliano #trap #hiphop #life #sferaebbasta #rebel

A post shared by R.E.B.E.L. (@rebel_mag) on

 

Ma chi scrive, chi fa informazione sulla carta o in un telegiornale ha il dovere di verificare la veridicità e l’esattezza di ciò che afferma. Dire che Sfera Ebbasta ha incontrato Ugo Di Puorto la notte della strage di Corinaldo è una cazzata. È un altro caso di disinformazione giornalistica. Fatta e creata solo per fare notizia. Perché fa più notizia associare il nome di Sfera a quello di un criminale. E di disinformazione questa triste vicenda ne ha avuta parecchia.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: