Si fa sempre più complcata la vicenda di A$AP Rocky

Si fa sempre più complcata la vicenda di A$AP Rocky

Dopo l’intervento nullo di Donald Trump, personaggi noti del mondo della musica e dello spettacolo che hanno mostrato la loro solidarietà nei confronti di A$AP Rocky, RZA ha usato parole molto dure per definire le condizioni di A$AP Rocky. Il produttore e rapper, considerato la mente dei Wu-Tang Clan, durante un’intervista all”Associated Press, ha definito A$AP Rocky come un ostaggio del governo svedese. Secondo RZA, infatti, il giudice svedese non capirebbe che il rapper è un ostaggio del governo.

 

Ma non è finita qui. In queste ultime ore al centro delle vicende c’è una donna, che, secondo quanto riportato da Bilboard, sarebbe entrata nell’ambasciata svedese di Washington minacciando di far saltare tutto in aria. La donna è stata arrestata dopo aver minacciato e gridato contro lo staff dell’ambasciata, prendendo a calci uno schermo e alcuni oggetti presenti nell’edificio. L’accusata, Rebecca Kanter, non era la prima volta che si avvicinava in modo minaccioso all’Ambasciata: il giorno prima, infatti, pare che abbia gettato del liquido da una bottiglia di Coca Cola contro la porta dell’edificio, postando le immagini sui suoi social facendo chiaro riferimento al rapper. La donna è stata accusata di violazione di domicilio e di aver danneggiato la proprietà di un Governo straniero.

Domani dovrebbe avere inizio il processo ad A$AP Rocky e vedremo gli sviluppi di questa complicata vicenda.

 

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: