L’unica parola italiana in Tocame l’ha detta Pitbull

L’unica parola italiana in Tocame l’ha detta Pitbull

È uscito il video di Tocame di Elettra Lamborghini con la partecipazione di Pitbull e intanto quando si parla di featuring internazionali è sempre bello vedere gli artisti comparire nei videoclip insieme. Sa di conferma, di un qualcosa fatto insieme non solo per cash. E comunque stiamo parlando di Pitbull, non di certo dell’ultimo arrivato, quindi chapeau per la Lamborghini. Tocame è una hit, senza se e senza ma. La Lamborghini sta avvicinando al mondo latino e alla lingua spagnola tantissime persone e ha un pubblico affezionatissimo, basta guardare le storie dei suoi instore per accorgersi di quanto sia amata e seguita da giovani ragazze, teenagers e bambine che si presentano da lei con le macchie di leopardo disegnate sulla pelle. Molto probabilmente la vedono come un punto di riferimento, come “voglio essere come lei da grande” e tutto sommato è positiva come cosa. È importante che ci sia nella musica urban un punto di riferimento, un’icona femminile, e sicuramente Elettra è perfetta per questo ruolo. I modelli adolescenziali non devono per forza di cose educare, devono attirare, creare un sogno. Da bambina/adolescente i miei modelli erano le ragazze di Non è la rai, le Spice Girls, i Take That e Beverly Hills 90210, non si può dire che fossero Pavarotti, Einstein e Rita Levi Montalcini. Bisogna aprire la mente, non chiudersi nel passato di un rap perduto e soprattutto capire i giovani, i loro gusti e dare il giusto valore a quelli che sono i loro miti.

Parlando di Tocame, invece, fa sorridere come le uniche parole italiane della canzone siano BELLISSIMA, BUONASERA E GRAZIE e come a dirle sia stato Pitbull.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: