Side Baby e lo Xanax

Side Baby e lo Xanax

Side Baby è sicuramente uno di quegli artisti che con l’abuso di droghe ha toccato il fondo, ma a quanto pare è riuscito a risalire. La droga, che sia eroina, cocaina, codeina, o farmaci cone lo Xanax ha da sempre accompagnato intere generazioni di giovani, diventando una moda. Lo Xanax è abbastanza facile da reperire, per questo molti ragazzi ne fanno uso.

Fin dove può portare l’abuso di Xanax?Lo ha raccontato Side Baby in un’intervista a Vanity Fair: “Il successo mi ha fatto sentire una responsabilità, il rischio di mitizzare le droghe e in qualche modo condizionare le persone. Se nei testi si inneggia alla droga, la gente può pensare che sia una cosa da provare. Mi è capitato di fare dei danni, rompere cose, e il giorno dopo di non ricordarmi niente. Tutto per abuso di droghe mischiate a farmaci. Ho iniziato con antidolorifici e benzodiazepine. Oxycontin, Rivotril, è molto frequente. Ci sono ragazzi che partono dai farmaci per arrivare all’eroina. Altri che rimangono ai farmaci ma a dosi altissime. Io sono arrivato a farmi 60 Xanax in un giorno”.

In un’altra intervista rilasciata al Corriere della Sera, Side ha parlato della responsabilità nei confronti del suo pubblico:Ho capito il peso delle parole, quando i ragazzini hanno cominciato a raccontarmi ‘sai, mi sono preso uno Xanax’ ho sentito una responsabilità. Non sono il rap o la trap a dover prestare attenzione alle parole, è chiunque abbia un seguito“.

Il punto non è la musica, che sia trap, rap, rock, o pop, e a tal proposito sono interessanti anche le parole che J-Ax ha detto a Radio2.

 

https://www.instagram.com/p/By0MBJTCVRW/?igshid=q7jh9o52ana6

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: