Com’è stato il Mamacita Festival

Com’è stato il Mamacita Festival

L’Ippodromo di San Siro non era pienissimo, anzi, la gente arrivava a riempire un misero terzo, ma quella che si è respirata è stata aria di festa. E non poteva essere altrimenti visto che a farla da padrone e a scaldare la situazione già bollente di per sé visto il caldo torrido è stata la musica del Mamacita e di Didy che hanno anticipato lo show di Elettra Lamborghini.

La Lamborghini va forte, i ragazzi impazziscono per lei e per le sue canzoni, poco importa che cantasse in playback, è una forza della natura e sicuramente, non avendo usato la voce, posso dire che almeno nelle coreografie era molto preparata.

 

Screenshot_20190615-133354_Instagram.jpg

 

Gué Pequeno è una garanzia, lo sappiamo tutti e chissenefrega se a volte non chiude le parole o se le mangia, sul palco spacca. Punto e basta. Ottima anche la scelta di invitare Capo Plaza,  El Micha e Lazza che, non so per quale motivo era stranamente fuori forma, la voce si sentiva male, forse per problemi di audio, ma Gué con i suoi ospiti ha portato ancora una volta in alto la bandiera del rap italiano.

 

3dfd52837074a7156c353881f1f75db8.jpg

 

È toccato a Sfera Ebbasta fare da apripista a J Balvin e devo dire che sul palco è migliorato tantissimo, anche se gli manca ancora quella tenuta da vero big navigato che sa come coinvolgere il pubblico. Lui ci prova con “Sei io dico Sk voi rispondete SkSkSk“, ma fa un po’ ridere. Resta il fatto che al pubblico non gliene frega niente di questi dettagli, si diverte com’è giusto che sia e impazzisce letteralmente per Sfera. Il Trap King ha offerto una scaletta molto interessante e ha ospitato Drefgold, che questa non ha avuto alcun problema tecnico, e ha concluso in grande stile con Lamborghini accompagnato da Gué e dalla Lamborghini.

 

707642545f1529ce9cd4f0915e11235f.jpg

 

J Balvin è immenso. Bravissimo sul pslco, grandissimo performer e intrattenitore. Ecco, una volta salito lui, tutto quello che ho visto e apprezzato prima ha immediatamente perso di valore. È un fenomeno con tutte le lettere maiuscole. È uno di quelli che con la sua musica, la sua voce, il ritmo e i balletti, riesce a farti prendere bene, a farti ballare e cantare anche se non conosci le sue canzoni.

 

55357b4ca6ed9226e25132ff70cc2279.jpg

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: