La forza di Mike Highsnob

La forza di Mike Highsnob

Ogni settimana siamo letteralmente bombardati da continue uscite, singoli, dischi, ep, di cui spesso perdiamo il conto e le tracce. Alcuni davvero si rivelano dei flop immensi e spariscono in fretta nei meandri del web, altri vengono spinti talmente tanto, che, volenti o nolenti, ce li ritroviamo ovunque anche mentre cazzeggiamo su Instagram. Gli uffici stampa poi fanno il loro lavoro, mandano la comunicazione dell’uscita di un singolo/disco/ep ancora prima che esca nella speranza che la maggior parte dei siti copi e incolli la notizia. Ma chi non ha un ufficio stampa è spacciato?

Sulla carta potrebbe esserlo. Vi siete accorti che è uscito 23 Coltellate di Highsnob e Mambolosco? Avete provato a cercare 23 Coltellate su Google? Di solito, cercando un singolo o un disco su Google, compaiono una serie di articoli scritti da diversi siti, per lo più tutti uguali, visto che la prassi è quella di copiare e incollare il testo del comunicato stampa. Bene, se cercate 23 Coltellate su Google, trovere solo il testo della canzone. Com’è possibile? What the fuck? Direbbero gli americani. Nessuno ha scritto di quel singolo. Evidentemente perché non c’è stato il lavoro di un ufficio stampa.

Eppure 23 Coltellate ha 400mila streaming su Spotify. Streaming REALI. Non comprati. Streaming dati dalla forza di un artista, anzi due, Highsnob e Mambolosco. Il singolo è uscito, loro e solo loro, lo hanno comunicato su Instagram, il loro pubblico lo ha streammato e lo ha streammato anche di più rispetto a singoli usciti lo stesso giorno con tanto di comunicazione e spinta. Cosa vuol dire questo? Che i numeri li fa il pubblico. Che la forza di un artista non sta nelle spinte date da fuori, o pagate, ma nel supporto reale del suo pubblico. Dire di essere indipendenti fa figo, esserlo e avere numeri da far invidia a colleghi non indipendenti è essere Mike Highsnob. Chapeau.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: