Che cos’ha di Rebel una canzone scritta per diventare la colonna sonora degli Europei?

Che cos’ha di Rebel una canzone scritta per diventare la colonna sonora degli Europei?

Benvenuti in Italy si sente una volta e resta in mente per sempre. Il singolo di Rocco Hunt, scelto come sigla della Nazionale Under 21 è destinato a diventare un tormentone già prima che inizino gli Europei (16 giugno Italia Spagna). Che cos’ha di Rebel una canzone scritta per diventare la colonna sonora degli Europei? Tutto. Rocco Hunt l’ha scritta pensando ai ragazzini che crescono giocando a calcio nei cortili, negli oratori, sui campetti spelacchiati.
La vera ribellione è essere felici in un mondo in cui tutti si lamentano di quello che va storto. I ragazzini che da piccoli sognano di diventare calciatori sono gli stessi che sognano di fare i rapper (o i giornalisti o gli stilisti o gli scrittori o gli astronauti). Ma sono anche gli stessi che, crescendo, si scontrano con la realtà della vita che non sempre, anzi quasi mai, ti fa fare quello che vuoi. Il segreto è trovare una passione e seguirla fino in fondo perché alla fine c’è un premio sia che ce la fai sia che non ce la fai. Inseguire le proprie passioni fa stare bene e tiene i ragazzi lontano dai guai, primo tra tutti, la noia.

DSC04432.JPG

Come ha detto Rocco Hunt: “Il calcio è uno sport universale che supera ogni barriera, ogni nazione, ogni lingua, è una passione che unisce popoli, che fa sorridere e sperare e, come ogni passione positiva, è in grado di riportare la gioia in luoghi in cui si era spenta. Per questi motivi e non solo, sono davvero onorato che la mia canzone accompagni il percorso degli Azzurrini.”

Rocco in realtà si chiama Rocco Pagliarulo, arriva dalle case popolari della zona orientale di Salerno, ha 24 anni, ed è una forza della natura. Un po’ scugnizzo, un po’ intellettuale. Simpatico, brillante, a suo agio anche con il presidente della FIGC Gabriele Gravina e al tecnico della Nazionale Under 21 Luigi Di Biagio che erano in Sony con lui a presentare il singolo.Se volete gioco domani”, ha scherzato.

Rocco ha mandato messaggi di incoraggiamento a tutti i giovani calciatori, a partire dalla cover del singolo che è un pallone da calcio famoso. Le femmine che non seguono il calcio hanno chiesto come mai un pallone da basket per la colonna sonora degli Europei di calcio (Radio Italia è partner ufficiale). E Rocco ha esclamato: “Ma è il supersantos quello che usano i ragazzini per giocare nei campetti perché è più leggero e non hanno i soldi per comperare quelli veri”. La canzone di Rocco, prodotta da Maced e Zized, arriverà anche a chi non sa come funziona (per la prima volta l’Italia ospiterà la fase finale del Campionato Europeo Under 21. Il torneo determina l’accesso ai Giochi Olimpici di Tokyo del 2020). Rocco presenterà live il brano alla prima partita.Ma poi mi faccio tutto il tour degli stadi”, ha detto sorridendo.

Lui ce l’ha fatta per i ragazzini è già un mito. E per tutti gli altri basta sentire una volta la canzone, già in radio e in digitale perché resti subito impressa in testa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: