Charlie Charles vs Big Fish: il venerdì dei producer

Charlie Charles vs Big Fish: il venerdì dei producer

I due singoli più interessanti usciti oggi sono sicuramente Calipso e Fuck’dup. Da una parte abbiamo Charlie Charles che è sicuramente uno dei producer più capaci e innovativi degli ultimi anni e dall’altra Big Fish, un nome storico del rap italiano.

Calipso e Fuck’dup sono due singoli estremamente diversi per sonorità e tematiche, ma entrambi vedono la partecipazione di altri artisti. Sfera Ebbasta, Fabri Fibra, Mahmood e Dardust in Calipso, Tormento, Nerone e Nitro in Fuck’dup. 

Charlie Charles e Big Fish hanno composto le rispettive squadre, un po’ come quando a scuola si nominavano due capo squadra che dovevano scegliere i nomi dei compagni che avrebbero fatto parte della propria squadra. Già dalle formazioni si capiva infatti a cosa saremmo andati incontro. Charlie Charles ha fatto accostamenti insoliti ma comunque vincenti, Sfera Ebbasta, Fabri Fibra e Mahmood appartengono a tre filoni diversi della scena urban, ma sono comunque tre nomi in hype. Mahmood, dopo la vittoria di Sanremo è sicuramente l’artista del momento, Sfera Ebbasta è stata la scelta ovvia, insomma come avrebbe potuto Charlie Charles fare un singolo senza Sfera e Fabri Fibra è il grande classico, quello che va sempre bene e non delude mai. Quindi diciamo che nel complesso la formazione di Charlie Charles è stata azzardata, ma Calipso, nonostante quel sound che ricorda il reggaeton misto a elettronica, ha un ritornello che ti entra in testa facilmente. Non sarà un capolavoro, ma funziona e sarà sicuramente una hit.

 

 

Diversa è invece la formazione scelta da Big Fish. Questa volta non c’è nessun colpo basso, nessun fenomeno da circo alla Chadia Rodriguez o Young Signorino che ti fa dire perché cazzo li hai chiamati?, ma solo nomi che in fatto di rap ne sanno e anche parecchio. L’aspettativa era quella di un bel pezzo rap ed è stata totalmente confermata.

Fuck’dup è un pezzo rap, con tutti i crismi del rap: rime, flow, beat, contenuti, ritornello. C’è un po’ un richiamo agli anni ’90 e ai primi 2000, è uno di quei pezzi che non si sentivano da tempo. Una specie di old school, se così possiamo chiamarla, portata ai giorni nostri, suona vecchio, ma al tempo stesso attuale. Tormento, Nitro e Nerone sono perfetti insieme, per voce, attitudine e background.

 

 

Quale delle due sarà la formazione vincente? Sicuramente Calipso, che a 13 ore dalla sua uscita ha già raggiunto gli 800k streaming su Spotify, anche se a livello di spessore Fuck’dup vince a mani bassissime.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: