La festa di Salmo è finita

La festa di Salmo è finita

Mi dispiace ma la festa è finita

Si è conclusa alla grande l’esperienza di Salmo nei palazzetti italiani, con una seconda data sold out al Forum di Assago. Salmo ha dimostrato ancora una volta di essere a tutti gli effetti l’artista hip hop italiano migliore live. È un performer nato, un musicista a 360 gradi, uno che non ne sbaglia una e lo ha sempre fatto nei club, ai festival e lra nei palazzetti. Non importa quanta gente ci fosse sotto al suo palco, non importa se fosse solo un ospite, Salmo ha sempre dimostrato di essere il numero uno dal vivo.

 

 

Ora, per chi aveva detto di essere stato il primo artista hip hop italiano ad aver fatto sold out al Forum, Salmo risponde scrivendo un altro pezzo della storia del rap italiano portando questa musica, la sua musica, in dieci palazzetti rigorosamente sold out. Ovviamente non è una gara tanto cara all’hip hop a chi ce l’ha più lungo, è un dato di fatto, sono numeri e i numeri parlano chiaro.

Salmo, sull’onda del suo background e del crossover che ha sempre contraddistinto la sua musica, ha portato anche il pogo nel rap e ci ha ricordato come si vive un live, come il pogo non sia una rissa, come un concerto sia un momento di aggregazione, condivisione e divertimento, tutte emozioni che chi arriva e ha vissuto il rap nei centri sociali conosce benissimo, ma che forse le nuove generazioni hanno sentito solo nei racconti di noi veterani.

 

Il pogo non è una rissa!

 

 

Resta solo un’ultima domanda: quale sarà il mostro finale che deve affrontare?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: