Cosa vogliono dirci Marra, Don Joe e Jake con il video di F.A.K.E.?

Cosa vogliono dirci Marra, Don Joe e Jake con il video di F.A.K.E.?

Tu che parli di strada sei fake
Con bracciale e collana, ma fake
La tua gang, il tuo cash, la tua Bape
Fake, fake, fake, fake
Chiedi scusa ai due rapper più pesi
Come Dolce & Gabbana ai cinesi
Non sei Don, non sei Marra, né Jake
Fake, fake, fake, fake 

 

Fino a qui tutto bene, o meglio fino a qui non fa una piega, abbiamo tre pezzi da 90 del rap italiano che stanno mettendo i puntini sulle i su una scena visibilmente fake. Già lo sapevamo tutti, così come tutti stiamo aspettando il ritorno di Marracash, l’ha detto lui stesso Sono qui, sono in forma
So che aspetti il mio ritorno
Marra, dai, rimetti tutti a posto
Manco fossi Marie Kondo, 
ma c’è qualcosa che non torna. Il video per esempio non torna. Parlano di Fake e sono chiusi in uno studio, una location asettica, con Jake che indossa una tuta bianca, rigorosamente firmata, che lo fa sembrare il doppio di quello che è.

 

 

Cosa volevano dirci quindi Don Joe, Marracash e Jake La Furia con questo video? Che loro sono real anche se rappano in uno studio? Che non hanno bisogno di mostrare una strada per far credere che vengono dalla strada? Che non hanno bisogno di ostentare brand o gioielli? Visto che lo fanno già tutti e sono tutti fake, così come i macchinoni lussuosi presi e usati per i video? Beh, che loro non ha bisogno di costruirsi una credibilità è un dato di fatto, ce l’hanno e ha sudato per averla in tempi in cui te la guadagnavi davvero per strada, nella vita reale, con le rime, la musica, e non su Instagram, quindi a questo punto possono dirti che sei fake dove e come vogliono.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: