La pagella delle uscite settimanali

La pagella delle uscite settimanali

C’era molta attesa per F.A.K.E. e risentire finalmente di nuovo insieme Marracash, Jake La Furia e Don Joe e ovviamente, trattandosi di tre pesi massimi, l’attesa è stata abbondantemente ripagata.

 

9 a F.A.K.E. di Don Joe con Jake la Furia e Marracash. La trinità senza Gué Pequeno, la Dogo Gang senza di lui, in molti sperano ancora in una strofa a sorpresa del Guercio stasera al Forum di Milano, ma F.A.K.E. è una bomba, un pezzo rap in piena regola fatto da tre artisti che hanno contribuito a portare in alto il rap nel nostro Paese. I più nostalgici sentiranno la differenza con pezzi come Ciao Proprio, ma siamo nel 2019, non nel 2010, i tempi sono cambiati, questi artisti sono cresciuti, la musica stessa si è evoluta e F.A.K.E. rappresenta appieno questo cambiamento e questa evoluzione, adattandosi ai nostri giorni e portando qualcosa che anticipa i tempi futuri.

 

 

7 a Raptus 3 di Nayt. L’impressione è che Nayt debba ancora trovare la sua identità artistica, ad oggi resta ancora un mix tra Madman, Gemitaiz e Fabri Fibra, ma è sicuramente sulla buona strada. Raptus 3 è il completamento di un percorso, che ne segna contemporaneamente la fine e l’inizio del successivo. Indubbiamente Nayt è molto bravo tecnicamente, ma a volte non basta, in Raptus 3 troviamo la verità, quella vera, più istintiva, di pancia, posta sotto i riflettori della propria coscienza senza alcuna censura, ma a tratti le 11 tracce stancano.

 

 

7 a Un palmo dal cielo di Clementino. Un singolo molto diverso da Gandhi, molto più personale, tranquillo, emotivo e introspettivo, quasi come un sogno, come se Clementino stesse ritrovando se stesso e la sua passione per la musica. È un pezzo a cui però manca quell’ingrediente che caratterizza la musica di Clementino: il pepe.

 

 

6 a Dio benedica il reggaeton di Fred De Palma e Baby K. Separati sono due creatori di hit estive e insieme hanno creato una hit. Un pezzo reggaeton all’italiana con frasi e parole in spagnolo messe lì per rendere l’idea, una hit estiva a marzo che ci fa tremare all’idea che presto arriveranno le hit estive vere e proprie. Non si può dire che Dio benedica il reggaeton sia un brutto pezzo, al contrario, è fatto bene, ben curato, ben studiato, e insieme Fred De Palma e Baby K, sono molto ben amalgamati, ma un pezzo che ascolti una volta e già vorresti stopparlo.

 

 

6 a I Love You di Ghali. Dopo Peace & Love mi aspettavo di peggio, invece I Love You non è male, sarà sicuramente una hit essendo di Ghali, ha la sua peculiarità di metterci frasi e parole che non c’entrano un cazzo, la pretesa di essere politically correct a tutti i costi che fa presa sui bambini, ma che a una certa stanca.

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: