6ix9ine ha assoldato un sicario per uccidere Chief Keef

6ix9ine ha assoldato un sicario per uccidere Chief Keef

Tekashi 6ix9ine si è dichiarato colpevole anche per quanto riguarda la sparatoria avvenuta al W Hotel di Manhattan. Il rapper ha infatti ammesso di aver assoldato Kintea “Kooda B” McKenzie per uccidere Chief Keef. Il sicario si è consegnato alle autorità l’8 febbraio e il giorno stesso è staro rilasciato su cauzione per un ammontare di 300 mila dollari. Era invece di 20 mila dollari il compenso promesso da Tekashi per uccidere Keef.

Con quest’ultima dichiarazione di colpevolezza 69 potrebbe essere rilasciato prima grazie alla sua collaborazione con le forze dell’ordine.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: