Paranoia Airlines è il disco più venduto della settimana, ma cosa ci dice la classifica?

Paranoia Airlines è il disco più venduto della settimana, ma cosa ci dice la classifica?

Come c’era da aspettarsi Paranoia Airlines di Fedez è il disco più venduto della settimana ed è al primo posto nella classifica FIMI. Salmo finisce al secondo posto e Sfera esce dalla Top 10 e conquista la decima posizione.

1. PARANOIA AIRLINES
FEDEZ

2.PLAYLIST
SALMO

3. NON ABBIAMO ARMI
ERMAL META

4. PETER PAN
ULTIMO

5. PLATINUM COLLECTION
QUEEN

6. NOI SIAMO AFTERHOURS
AFTERHOURS

7. STANZA SINGOLA
FRANCO126

8. BOHEMIAN RHAPSODY (O.S.T.)
QUEEN

9. ADRIAN
ADRIANO CELENTANO

10. ATLANTICO
MARCO MENGONI

Vista la quantità di persone agli instore di Fedez era ovvio che fosse al primo posto dei singoli più venduti, ma per capire meglio la classifica è bene guardare anche quella dei singoli.

1. TVTB
FEDEZ FEAT. DARK POLO GANG

2. È SEMPRE BELLO
COEZ

3. CALMA (REMIX)
PEDRO CAPÓ FEAT. FARRUKO

4. IL CIELO NELLA STANZA
SALMO FEAT. NSTASIA

5. STAMM FORT
LUCHÈ FEAT. SFERA EBBASTA

6. HOLA (I SAY)
MARCO MENGONI FEAT. TOM WALKER

7. SWEET BUT PSYCHO
AVA MAX

8. 7 RINGS
ARIANA GRANDE

9. TORNA A CASA
MÅNESKIN

10. KIM & KANYE
FEDEZ FEAT. EMIS KILLA

Quando uscirono Rockstar di Sfera Ebbasta e Playlist di Salmo la classifica dei singoli era completamente intasata dai brani dei loro rispettivi album, perché Fedez invece ha solo due singoli in Top 10? Forse perché il pubblico di Fedez è più giovane e non streamma? Difficile rispondere, però è un dato molto strano che varrebbe la pena tenere sotto controllo. Proprio oggi è scoppiata la polemica nata su Twitter. Molti utenti hanno infatti segnalato la presenza nei loro Spotify di canzoni di Paranoia Airlines che dichiarano di non aver mai ascoltato, cercato o streammato.

Difficile accertare la cosa, ma è possibile che qualcuno stia manipolando gli ascolti Spotify di alcuni utenti per far crescere gli stream dei singoli di Fedez?

Fedez ovviamente ironizza sulla questione e fa intendere che si tratti di un complotto messo in atto dalle major. Ma se invece fosse una mossa di marketing? Mi spiego, Fimi è imparziale, mentre gli streaming sono facilmente manipolabili e acquistabili. È possibile che sia un modo per sfanculare Spotify e far capire quanto sia effimero rispetto alle vendite reali? Troppo macchinoso?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: