Jamil: un dissing contro il razzismo

Jamil: un dissing contro il razzismo

Sono settimane che Gallagher e Traffik punzecchiano e minacciano più o meno apertamente Jamil. Molti sono stati anche gli insulti razzisti rivolti a Jamil, alle sue origini e alle persone che frequenta. Spesso e volentieri Gallagher e Traffik fanno un uso errato e fin troppo disinvolto della parola negro. Di fatto stanno usando i social con l’unico obiettivo di far parlare di sé, di accendere qualche riflettore su di loro, insultando e minacciando, e creando di fatto odio. Odio nei confronti di chiunque nominino, violenza verbale che su Instagram dilaga e andrebbe sicuramente meglio veicolata. Ovviamente Jamil non si lascia insultare senza rispondere, ma questa volta ha usato il dissing per dare un forte messaggio contro il razzismo. È infatti su queste basi e con questi presupposti che è nata No Racism.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: