Non c’è posto per tutti

Non c’è posto per tutti

È inutile che oggi vi mettiate tutti a fare rap, trap o come volete chiamarla, è inutile che scriviate a tutte le pagine o siti di rap per proporvi sperando in una condivisione. Non serve a niente. Non serve a voi e non gliene frega niente a nessuno di ascoltare il vostro ultimo singolo a meno che non lo paghiate. Avete idea della quantità di musica che esce ogni settimana? Di quanta roba noi addetti ai lavori dobbiamo ascoltare? Di quanta viene persa nei meandri del web? Cosa dovrebbe importarci se alle 14.00 esce anche il nuovo video di un Pincopallo qualunque? Non è cattiveria, ma aprite gli occhi, chi vi dà spazio lo fa solo perché pagate quello spazio! Molte volte non ascolta neanche la vostra musica, l’importante è che facciate il bonifico. Fa schifo? Sì ma è così.

 

Non c’è posto per tutti, né per chi fa musica né per chi scrive di musica. Si arriva a certi livelli solo se si hanno le spinte giuste, le conoscenze giuste e una buona dose di lecchinaggio. Non tutti hanno le stesse opportunità, non conta neanche il prodotto che offri, ma chi lo nota e pensa possa tornagli utile. Non serve a niente bussare a tutte le porte, tanto quelle porte si apriranno solo a chi contiene aprirle.

Prendete come esempio Rebel, visto che mi state leggendo, passare la giornata a scrivere serve a qualcosa? Servirebbe se al posto di essere controcorrente mi fossi omologata a leccare culi, ma la verità è che gli artisti stessi ti cagano quando li spingi e ti voltano le spalle quando li critichi, o viceversa. Ti cagano puntandoti il dito contro quando li critichi e ti ignorano quando li elogi. I numeri, contano i numeri, conta essere messo su un piedistallo e allora sei autorevole e credibile. Allora vieni spinto dagli artisti, vieni invitato in radio o a hip hop tv, se non hai numeri non sei nessuno. Vale per tutti. È una cazzata dire che Instagram non fa la differenza, la fa eccome, soprattutto per quanto riguarda la musica e la credibilità.

C’è chi è furbo e sa conquistarsela toccando le persone giuste e chi non lo è e inevitabilmente resta indietro.

 

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: