Quindi Mondo Marcio ha dissato Salmo?

Quindi Mondo Marcio ha dissato Salmo?

In Leggenda Urbana Mondo Marcio ne ha un po’ per tutti, tra frecciatine più o meno velate quella che salta all’occhio riguarda la fantomatica copertina di Rolling Stone.

Partendo dal presupposto che Mondo Marcio ha una carriera solida alle spalle e una credibilità tale che gli permettono di dire tutto quello che vuole, anche perché le sue parole sono accompagnate da un’ottima tecnica, un ottimo flow e un’ottima capacità di scrittura, in Leggenda Urbana dice:

 

Dovrei dissare Rolling per finire in copertina

 

Inutile dirlo, chi ha dissato Rolling Stone e poi ha fatto la copertina è Salmo. Innanzitutto bisognerebbe dire a Mondo Marcio che Rolling Stone ha chiuso i battenti, ovvero il cartaceo è fallito, quindi sarebbe un po’ difficile finire sulla copertina di Rolling ora come ora. Ma, scherzi a parte, il suo non è da intendersi come un vero e proprio dissing, sappiamo bene che quando Marcio vuole dissare qualcuno non ci gira in torno, anzi, ma la sua in questo caso è più una frecciatina, una presa di coscienza. Come dire “se fossi stato più furbo e avessi dissato Rolling, sarei finito in copertina“. Oggi troppo spesso la parola dissing è inflazionata e usata a sproposito, anche grazie alla quantità di rapper o pseudo tali che litigano e si insultano sui social per avere qualche minuto di notorietà e una manciata di follower in più.

La tendenza è ormai quella di gridare al dissing in modo inappropriato anche quando non è un dissing, ma una semplice opinione, una costatazione o anche solo una frecciatina. In questo caso Mondo Marcio non ha dissato Salmo, ha solo espresso la sua opinione, anche se a molti piacerebbe assistere a una faida in vero stile hip hop tra i due.

 

1 Comment

  • Manuel Spoladore
    Gennaio 20, 2019

    In realtà l’edizione cartacea di rolling stone esiste ancora…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: