La pagella delle uscite settimanali

La pagella delle uscite settimanali

È stata una settimana interessante, abbiamo visto Lazza fare esercizi di stile sullo stile degli altri, Gué Pequeno dire per l’ennesima volta le stesse cose in una strofa, Vacca accanirsi contro Esse Magazine per poi ottenere un post per l’uscita del suo disco, Coez che ha proiettato in anteprima alle Colonne di Lorenzo a Milano il video di È Sempre Bello, il ritorno dei Dead Poets con 26 tracce e tantissimi ospiti, insomma ce n’è per tutti i gusti.

 

6 per Gucci Ski Mask di Lazza. Lo ascolti e dici figo, lo riscolti e dici l’ho già sentito. Indubbiamente Lazza ha dato l’ennesima prova del suo saper essere poliedrico, il singolo farà grandi numeri, ma oggettivamente non è niente di che.

 

 

6 per È Sempre Bello di Coez. L’idea di presentare il singolo in anteprima proiettando un video sul muro di un palazzo in centro a Milano sarebbe stata figa, se non fosse che Salmo avesse presentato Playlist in modo analogo quasi due mesi fa. Per il resto, Coez è sempre Coez, nel senso che si fa fatica a distinguere una traccia dall’altra.

 

 

7 per Non Ti Devo Niente di Dj Dropsy con Jake La Furia e Mostro. È un singolo davvero interessante, come interessante è stato sentire Jake La Furia e Mostro insieme. Una coppia che al primo ascolto può lasciare perplessi, ma che già al secondo inizia a convincere di più.

 

 

8 per Dead Poets II di Dj Fastcut. È un progetto estremamente interessante, così come lo sono le 26 tracce e il manipolo di artisti italiani e non che hanno partecipato.

 

 

 

Per quanto riguarda gli artisti emergenti è uscito il nuovo singolo di Decrow, Ole, prodotto come sempre dagli AeGeminus. Un singolo nuovo, ma nello stesso tempo non nuovo, perché avrebbe dovuto far parte di Guns & Roses, il primo Ep di Decrow, ma a a causa di una censura non è stato inserito. Ole è un singolo forte, come tutti quelli di Decrow, un coro, ma anche una canzone d’amore.

 

 

Per dovere di cronaca è uscito anche l’Ep di Chadia Rodriguez, Avere 20 anni, la cui unica caratteristica degna di nota è la produzione di Big Fish nella traccia Sarebbe comodo.

 

 

Ovviamente, in caso qualcuno non l’avesse ancora capito, è uscito anche il nuovo disco di Vacca, Don Vacca Corleone.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: