I diamanti sono i migliori amici dei rapper

I diamanti sono i migliori amici dei rapper

Diamonds are a girl’s best friend cantava la stupenda Marilyn Monroe, ma i diamanti sono anche i migliori amici dei rapper.

 

Cos’avrebbe chiesto Tony Effe a Marilyn? Chi cazzo è il tuo gioielliere bitch? Guarda quanto ghiaccio ho al polso stupida bibi. Scherzi a parte, siamo passati dall’oro pesante e pacchiano dei Club Dogo ai luccichii scintillanti dei diamanti per poter dire guarda ma’ come brillo..

 

Se chi cazzo è il tuo gioielliere? è diventato un tormentone, c’è un altro tipo di gioiello che è diventato più arduo da conquistare. Oro e platino come se piovessero, sia in fatto di gioielli che di dischi, ma i diamanti i rapper italiani li portano solo al polso e al collo? Ebbene sì, perché dalle nostre parti non si vede un disco di diamante dal lontanissimo 1996.

 

Era Così Com’è, erano gli Articolo 31, un disco certificato doppio diamante. Poi il buio, mai più un diamante sul rap italiano. Certo, erano altri tempi, era un disco che suonava ovunque: in radio, in tv, in qualsiasi discoteca, era rap ma non era considerato rap. Questa esplosione mediatica ha fatto sì che gli Articolo 31 non venissero considerati rap, quasi schifati dalla scena, additati come i peggiori venduti della storia. Ma ad oggi, quale disco meriterebbe il riconoscimento a diamante?

Vogliamo non dare un diamante a Marracash di Marra? O a Tradimento di Fabri Fibra? O perché no a Penna Capitale dei Club Dogo? Parliamo di diamante e quindi dobbiamo per forza pensare a quello che possiamo definire mainstream, anche se di mainstream aveva poco, eppure, viste le logiche nessuno di quei dischi avrebbe potuto avere tale riconoscimento, almeno non negli anni in cui sono stati pubblicati. Perché? Perché non erano abbastanza nazional popolari. Niente è più stato nazional popolare e rap come Così Com’è degli Articolo 31, ma basandoci su questa logica, chi oggi potrebbe avere un disco di diamante? Non vorrai dire mica dire Sfera Ebbasta o Ghali?

Sì, loro. Non sono rap e fino a qui siamo tutti d’accordo, ma sono ad oggi gli unici due artisti provenienti dal filone rap che hanno raggiunto un livello tale di popolarità a livello nazionale da poter raggiungere la certificazione a diamante. Detto questo, è forse meglio continuare a vedere i diamanti solo ai loro polsi, no?

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: