Junior Cally non ha dissato Gionny Scandal

Junior Cally non ha dissato Gionny Scandal

Sebbene quando un artista nomina un collega in una canzone venga spontaneo pensare subito al dissing, non sempre si tratta di dissing. Junior Cally non ha dissato Gionny Scandal così come Emis Killa non ha dissato Ligabue.

Emis Killa in Donald Trump dice “Ora ogni due mesi serve un nuovo pezzo, un tempo bastava azzeccarne due e poi potevi fare anche lo stesso testo per due vite e mezzo, guarda Ligabue“, questo non è un dissing a Ligabue, è un paragone, forzato certo, ma un paragone per esprimere un concetto più ampio. È come dire basta fare due hit e poi vivi di rendita. Concetto molto caro al pop, dove ci sono cantati tutt’ora conosciuti per una o due canzoni e molto meno al rap.

Ma veniamo a Junior Cally, che in Bisce diceQuanto vale un disco d’oro se lo fa anche GionnyScandal“.

JC ha spiegato il senso di queste parole durante la conferenza stampa per l’uscita di Ci Entro Dentro “non è una critica solo verso Gionny Scandal, lui calzava a pennello per la musica che porta. Se vogliamo chiamarlo dissing, è collegato alla musica, non all’artista. Quanto vale il disco d’oro oggi se può farlo chiunque? È questo il concetto. Io ho fatto una battaglia per il disco d’oro di Magicabula e sono arrivato al punto di dire ma quanto vale il disco d’oro se lo fa anche Gionny Scandal che non fa un concerto tutto l’anno, se quando canti in un locale la gente non canta, se vai in una discoteca e hai il 30% dei presenti, se non canti, se non fai live, o ne fai uno all’anno, quanto vale? È questo il mio pensiero. Io sono arrivato a dire che non mi interessa del disco d’oro, perché quando vado a suonare a Campobasso tutti, compresa la cassiera che dà i biglietti, cantano le mie canzoni, per me è questo il mio disco d’oro. Poi, per carità, è sempre bello fare i numeri, prendere certificazioni, però tutto sommato quanto vale? Questa è la provocazione. Gionny Scandal è stato preso come esempio, come altri artisti che live non cantano“.

La sua, così come quella di Emis Killa che ha citato Ligabue, è una provocazione, un nome fatto come esempio di una categoria per esprimere un proprio pensiero e concetto, un approccio di questo genere non può essere letto come un dissing. Ha nominato Gionny Scandal, poteva nominare Pinco Pallo, ma l’attacco non era diretto a Gionny Scandal, ma al valore effettivo delle certificazioni. Eppure è stato letto come un dissing diretto perché fa più scalpore, fa parlare di più e mette in moto la giostra legata ai dissing.

Gionny Scandal, ovviamente, ha risposto, prima via Instagram story e poi con un dissing. 

Quello che non ha capito è che Junior Cally non l’ha dissato, ma è partito in quarta come ha fatto Highsnob con Nayt e Skioffi, dando vita a un teatrino assurdo.

La risposta di Gionny Scandal, oltre a rivelare la sua scarsità nel fare rime, è decisamente più pesante del presunto dissing di Junior Cally. È evidente quanto sia stato fatto per far parlare di sé in un momento in cui nessuno parlava di lui, ha attaccato ingiustamente JC da diversi punti di vista senza neanche capire il senso delle parole del collega. Ora mi chiedo, se Gionny Scandal con i suoi dischi d’oro e di platino si sente così superiore a Junior Cally perché si è abbassato a rispondergli?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: