I pensieri di R.E.B.E.L.

I pensieri di R.E.B.E.L.

La mossa X Factor non è stata delle più vincenti per Boro Boro, del resto rap e talent non sono mai andati molto d’accordo. Spesso si pensa che la via del talent sia la strada più breve per il successo, ma forse il giovane rapper torinese è stato male consigliato, forse sperava di fare il passo più lungo della gamba, fatto sta che Mara Maionchi ha detto no. Lei non avrà di certo l’oro in bocca, ma effettivamente, ascoltando il suo inedito, possiamo dire con tutta onestà che c’è di meglio.

https://xfactor.sky.it/showvideo/455068/Il-nuovo-inedito-Trapper-di-Boro-Boro/10-10-2018/all.all/

Trapper, questo il titolo dell’inedito cantato a X Factor, non è ancora uscito, per sbloccarlo Boro Boro ha chiesto 4.000 commenti ai suoi fan, numero raggiunto e superato e presto lo renderà pubblico. Io credo che ci siano troppi rapper, sono oggettivamente troppi, la torta è quella, più di tanto non si può allargare, ma credo anche che molti siano sopravvalutati, che molti vengano gestiti e consigliati male e soprattutto che non ci sia spazio per tutti. Al di là del talent, che non ha portato bene a nessun rapper o aspirante tale, a parte Biondo, se rapper vogliamo chiamarlo, il punto è che certe scelte andrebbero meglio ponderate. I numeri e le visualizzazioni, che, come sappiamo tutti, si possono anche comprare, sono una cosa, la vita reale è un’altra. E nella vita reale un artista come Boro Boro è un artista poco più che emergente ma che non spicca particolarmente. È già difficile far emergere artisti che hanno una particolarità, vedi Danien & Theo e il flop che hanno fatto, figuriamoci uno discretamente bravo ma che non brilla. E qui mi attacco all’altro mio pensiero, Quentin40. Cazzo, il ragazzo è bravo. È arrivato con hit come Luna Piè, Bomber Vè, Thoiry, che nella versione originale era sua con Puritano, e poi? Boh. Hanno fatto il remix di Thoiry con Achille Lauro e Gemitaiz, del povero Puritano si sono quasi perse le tracce e il pezzo è diventato di Achille Lauro, tanto che fa parte della tracklist di Pour L’Amour.

Qui c’è qualcosa che non quadra. Thoiry è di Quentin40, Puritano e Dr. Cream e tale avrebbe dovuto rimanere anche dopo il super fortunato remix. Invece, Achille Lauro ai suoi live lo canta tre o quattro volte e di fatto è diventato il pezzo di Achille Lauro e Gemitaiz con Quentin40 e Puritano, che nessuno caga. Sono evidentemente state fatte scelte discutibili, forse Quentin40 è stato consigliato male, forse Thoiry sarà nel suo primo disco, ma fatto sta che è una hit su cui hanno mangiato in troppi. Il problema della hit a inizio carriera è una condanna, un’arma a doppio taglio, è difficile superarla e infatti Quentin40 non l’ha mai superata. I singoli successivi, escludendo Giovane1, sono stati un declino. Scusa Ma è un pezzo interessante, che mostra un’altra sfaccettatura di Quentin40, ma Farenheit e Giovan8 sono ben lontane dalle prime hit. Il punto è che Quentin40 è molto bravo, potrebbe fare molto di più, eppure sembra si stia arenando, forse perché mal consigliato.

E qui mi collego ad altri due mal consigliati: Plant e Og Eastbul. Cos’hanno in comune? Il fatto che entrambi hanno montato su dei teatrini, per carità non è farina del loro sacco, ma Og Eastbull aveva creato la falsa rissa a Hip Hop Tv e Plant la falsa scomparsa.

Per entrare a Hip Hop Tv devi avere il tuo nome in reception, dare un documento d’identità, passare i tornelli con un badge che ti viene consegnato e poi recarti nella stanza dove viene registrata la diretta. Come può un hater entrare indisturbato? Impossibile. La finta rissa è stata una mossa studiata a tavolino che avrebbe potuto affossare Og Eastbull che in quel periodo non godeva di certo di stima e favori. Una mossa stupida, come quella della finta scomparsa di Plant, subito comunicata a chi scrive di rap come una super news, sì super fake come i capelli di Berlusconi. Ma quale manager consiglia in questo modo i propri artisti? A Og è andata bene, forse perché più adulto e sgamato, ma Plant ha dovuto ricominciare da capo e per fortuna ora ha trovato una nuova etichetta seria che si occupa di lui. Ma sono mosse stupide, pericolose e dannose, soprattutto perché gli artisti in questione sono emergenti e non affermati da anni e anni di carriera. Un modo effimero e sbagliato per far accendere i riflettori su un artista, come se avesse bisogno di mezzucci per far parlare di sé.

Grazie a Dio, Og Eastbull con il Ballo del Blocco e Bella Giornata ha saputo riscattarsi, Bella Giornata è sicuramente una hit virale, però bisogna vedere se con il singolo successivo saprà superarla e andare oltre.

Perché dico questo? Perché la storia della musica, non solo rap, in generale, è fatta di cantanti che hanno fatto una hit e che vengono ricordati esclusivamente per quella, perché le canzoni successive non hanno avuto lo stesso successo e i riflettori si sono spenti per accendersi su un altro artista e un’altra hit. È così che funziona, ed è così da sempre e se un artista non ha basi solide e un team altrettanto solido alle spalle finisce nel dimenticatoio in un attimo.

1 Comment

  • Kawaki
    Ottobre 15, 2018

    Per me boro boro è andato a xfactor consapevole che non poteva fare strada, l’ Ha fatto solo per farsi notare a livello nazionale (ed è già tanto che è arrivato fino a lì!) e sicuramente è stato così. Ma sono d accordo che non spicca particolarmente. Ora è il momento di fare la hit, ma se non ci riesce si scorderanno tutti di lui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: