R.E.B.E.L.S. i 5 dischi flop del 2018

R.E.B.E.L.S. i 5 dischi flop del 2018

Ieri vi ho chiesto quali siano per voi i 5 dischi flop del 2018. Per flop è inteso non la scarsità del prodotto, ma le vendite, i numeri, e quanto si è parlato del disco. Molti mi hanno scritto 20 di Capo Plaza e Sinatra di Gué Pequeno, dischi che a gusto personale possono piacere o meno, come tutti gli altri del resto, ma che tutto sono tranne che dei flop.

Dalle vostre risposte è emersa questa classifica:

1. Back Home di Madman. Un flop, E’ uscito il 2 febbraio ed è passato inosservato. Ne hanno parlato per due giorni e poi è entrato ufficialmente nel dimenticatoio, tanto che forse pare che neanche MadMan si sia accorto che è appena uscito un suo disco. Nonostante sia un ottimo prodotto, nonostante la certificazione a disco d’oro, sia di ‘Back Home’ che di ‘Contro’ in feat. con Coez, in pochi ne hanno parlato.

2. No Comment di Nitro. Altro disco che, nonostante sia un ottimo prodotto, possiamo definire flop.

3. Bellaria di Vegas Jones. Qui mi dispiace molto perché Vegas è molto bravo, però oggettivamente ci si aspettava di più in termini di vendite. Fino all’anno scorso Vegas era considerato l’antagonista di Sfera Ebbasta, poi quest’ultimo ha preso il volo e Vegas non lo vede neanche con il binocolo. Resta il fatto che Vegas in quanto a tecnica batte Sfera a mani basse.

4. Oro Cromato di Cromo. Flop totale. Ci aspettavamo di più dall’italieno, ma c’è da dire che è il suo primo disco, che lui è giovanissimo e che ha le capacità per rifarsi alla grande.

5. Kanaglia di Drefgold. Decisamente un flop da tutti i punti di vista.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: