Gioca con noi, la formula vincente della Nazionale Hip Hop

Gioca con noi, la formula vincente della Nazionale Hip Hop

Gioca con noi.
Una formula semplice, al limite del banale o della retorica da oratorio, invece la Nazionale Hip Hop, partendo dal principio che è sempre meglio partecipare che osservare da lontano, ha deciso di farne il proprio leitmotiv: gioca con noi chiunque tu sia, partecipa alle nostre iniziative, diventa uno di noi.
Così, dopo 40 partite di #giocaconnoi del martedì sera con persone veramente speciali, la NHH ha deciso di creare tanti piccoli ambassador concependo prima e realizzando poi un piccolo grande evento grazie al Centro Don Giussani della Polisportiva Segrate: 9 squadre che hanno partecipato durante l’anno in un torneo in cui la vincente avrebbe affrontato la Nazionale dei rapper.
Hanno nomi particolari queste squadre Idro Squad, Fantaguizzo, Scarsenal, Marinai, Manchesteroni, Atletico Manontroppo, Triplo Settimo … Sono solo ragazzi che hanno voglia di divertirsi, ma anche di fare qualcosa di buono e lo si legge nei loro sguardi che non fremono per vincere, ma sono comunque contenti di stare lì a Segrate in una sera qualunque di un settembre qualunque.
EXE_5372
I rapper hanno voluto fare un passo in più indossando ciascuno una maglia di una delle squadre e giocando con loro. Shade con i Triplo Settimo, Eddy Veerus con i Manchesteroni …
Un campo a 11 diviso in tre per permettere di giocare contemporaneamente 3 partite. Palloni, gambe che corrono, maglie colorate, arbitri, sostenitori in una parentesi metropolitana felice ed audace.
La settimana prima i capitani delle squadre hanno visitato il centro di Togheter to Go (TOG) di viale Famagosta 75 per provare direttamente l’esperienza dei membri della NHH: trovare chi ha bisogno, accettare la campagna, visitare i luoghi di cura, raccogliere i fondi.
Ogni squadra ha donato 100 euro per una somma complessiva di 900 euro che, uniti al resto dei fondi raccolti, permetterà di far acquistare a Tog il Sound Beam, un macchinario che emettendo suoni permette la rieducazione ai bambini neurolesi
E i ragazzi hanno capito l’importanza del loro gesto, ne hanno preso coscienza ed hanno partecipato.
Un pò ambassador un pò aspiranti rapper …
Di sicuro amici fedeli
Se non per sempre almeno per un bel pò.
EXE_4220
– Michele Michelazzo, Presidente Nazionale Hip Hop –

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: