Ancora insulti su Instagram

Ancora insulti su Instagram

Protagonisti di questa nuova vicenda di insulti su Instagram sono un ragazzo e un rapper, o aspirante tale, di Monza.

Lui è Mr Rizzus, non vi dice niente? Neanche a me, il ragazzo che mi ha scritto però lo conosce, è uno di quelli che lo seguono, che segue la sua musica e i suoi beef con un altro rapper emergente. Proprio da qui è nato il tutto. I due rapper si sono dissati, capirai che novità, capita sempre, a tutti i livelli e il ragazzo ha commentato una storia di Mr Rizzus scrivendo “Tizio X (che sarebbe l’altro rapper) ti asfalta“. Un commento normale e legettimo dato dal gioco delle parti, anche in questi giorni nel dissing tra Highsnob e Nayt c’è chi sta da una parte e chi dall’altra commentando sui social, ma Mr Rizzus non l’ha presa bene e ha risposto al ragazzo nel peggiore dei modi.

I soliti insulti a cui purtroppo siamo fin troppo abituati, che leggiamo sempre più spesso non prestandoci quasi più attenzione. Sono le stesse parole che escono persino dalla bocca, o meglio, dalla tastiera di 500Tony, un bambino di 9 anni. Questa è violenza allo stato puro. Non ci si può nascondere sempre dietro a una tastiera, insultare le persone perché hanno un’idea diversa dalla tua. Non importa che tu sia più o meno famoso, questo genere di linguaggio andrebbe condannato sempre. Quando si è famosi bisognerebbe provare un certo senso di dovere nei confronti del proprio pubblico, essere in grado di dare il buon esempio alle migliaia di persone che ti seguono, quando non lo si è bisognerebbe avere l’umiltà di crescere, di sapere che si può piacere o meno e questo comunque vale a tutti i livelli e per tutti, famosi e non. C’è bisogno di rispetto ed educazione, che troppo spesso, da tutte le parti, mancano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: