Young Signorino: “i mocassini sono la scarpa del diavolo, lui li mette”

Young Signorino: “i mocassini sono la scarpa del diavolo, lui li mette”

Young Signorino é un mezzo genio, ma nessuno lo sa, verrebbe da dire citando Marra e soprattutto vedendo le sue performance, la sua escalation e non connessione con la realtà. Paolo ha solo 19 anni, un figlio, una vita passata a frequentare cliniche psichiatriche, a 17 anni è finito in coma per overdose da psicofarmaci e al suo risveglio ha cambiato personalità. O almeno, così sostiene lui stesso. Una vita e una personalità strana, quasi borderline, si é parlato tanto di lui, delle sue ossessioni, del suo dichiarare di essere il figlio di Satana, delle sue canzoni che piacciono agli arresti stranieri, ma vengono denigrate dal pubblico italiano. É un tipo strano, controverso che sicuramente fa parlare di sé e non poco, ma che al contrario delle numerose chiecchiere sul suo conto, resta uno di poche parole, confuse se vogliamo, ma comunque poche.

Intervistato da Supereva, lo stesso sito che aveva riportato l’intervista a DMC nella quale il rapper si era detto interessato a fare un remix di Mmh ha ha ha del Signorino, YS ha dato sfoggio della sua controversa e a tratti folle personalità e di tutte le sue stranezze.

Il disclaimer iniziale del tuo nuovo video, Vestito Nudo, parla chiaro: “l’Italia non è pronta”. Potremmo dire che se l’attuale scena rap sta sulla luna, tu sei su Marte. Ti senti un alieno?

No, più che altro perché non sono un rapper. Per dire: non mi sento neanche in conflitto con gli altri, appunto perché non sono un rapper.

Come ti definiresti?

Young Signorino.

Visto che abbiamo nominato il tuo ultimo singolo “Vestito Nudo”, ad un certo punto dici: “papi sa che io mi vesto nudo”.

Parlo del mio papi: Satana.

Ecco, appunto: vi sentite spesso?

Sì, certo, anche prima l’ho sentito. Solo che poi ha finito i minuti e l’ho dovuto richiamare io.

Non gli dà fastidio che tu stia vestito nudo nel tuo ultimo video?

No, mi ha solo detto di stare attento al caldo, soprattutto d’estate e negli orari strani. Però non gli dà fastidio, anzi è contento.

Ti definiscono tutti il “Marilyn Manson italiano”, ma di recente hai fatto una storia Instagram nella quale dici che non vuoi più essere paragonato a nessuno.

Quella di Marilyn Manson è un’altra storia, diciamo che lui lo sento più come un cugino. Oggi tutti dicono “Young Signorino è il nuovo Marilyn Manson italiano”, ma io non voglio essere confrontato a nessuno: è un po’ come se in America dicessero “il nuovo Young Signorino americano”. Secondo me non puoi fare questi paragoni, ognuno ha la sua personalità. Quindi io non sono nessuno, sono solo Young Signorino.

E cos’è questa storia della 300 Entertainment?

Probabilmente sono interessati: c’è stato un contatto.

Senti una cosa: da dove nasce la tua ossessione per i mocassini?

I mocassini sono la scarpa del diavolo: lui li mette.

E quindi?

Quindi sono ossessionato dai mocassini.

Però in “Vestito nudo” sei scalzo, hai tradito i mocassini.

No, è che i mocassini li uso soprattutto in casa, anche quando sono in doccia.

Che rapporto hai con gli haters?

Gli voglio un gran bene io agli haters, sono come il loro orsacchiotto.

Ogni tanto gli rispondi?

Sì, sì, hai voglia! Gli mando le foto del piede, cose di questo tipo.

C’è qualcosa di cui hai paura?

Sì, se devo essere sincero ho paura che smettano di fabbricare i mocassini.

Non penso, ho controllato il mercato e sembra reggere.

Speriamo dai, vorrà dire che altrimenti inizio a costruirli io di legno. Speriamo non smettano mai di produrre anche i boxer Uomo, che ormai mi sono affezionato.

 

Che squadra tieni?

Non tengo nessuna squadra, non seguo lo sport.

Neanche lo pratichi?

Prima praticavo molto sport: saltavo i tornelli della metro, mi tenevo in allenamento così.

E adesso?

Adesso non giro più sui mezzi pubblici, viaggio solo in taxi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: