La pagella delle uscite settimanali

La pagella delle uscite settimanali

Settimana povera dal punto di vista della uscite musicali e dal livello della musica. Se Rockstar di Sfera Ebbasta é il disco più venduto dei primi sei mesi del 2018, il suo pupillo Drefgold con Kanaglia é lontano anni luce dal seguire le orme del maestro. Ok, diamo tempo al tempo, ma se il buongiorno si vede dal mattino…

4 per Kanaglia di Drefgold. Il primo disco del rapper bolognese prodotto dalla neonata BHMG di Sfera e Charlie Charles fa il suo: musica priva di testi fatta da un ragazzino per i propri coetanei. Del resto cosa possiamo aspettarci da un disco di un ragazzo di 20 anni? Questo. Il punto é che entra in testa facilmente, ma non spicca da nessun punto di vista, neanche Wave con Sfera é una hit. Farà il suo, verrà spinto a dovere e farà numeri, ma non é un buon prodotto musicale.

 

6 per Fahrenheit di Quentin40. Dopo le hit Bomber Vé, Luna Piè, Giovane1 e l’insuperabile Thoiry, Quentin40 sembra che stia dormendo, pare assopito. Mi aspettavo un pezzo bomba e invece Fahrenheit é un pezzo che brilla solo per la base di Dr. Cream.

 

6 e 1/2 per Ferrero Rocher di Yanky e Kiddy. I due giovani talenti di casa No Face, nonostante i loro 15 anni si stanno facendo notare per le loro capacità. É un pezzo fresco, ma al tempo stesso innovativo, complice anche il beat prodotto da Dogslife e Master Code.

 

7 per Film di Tera. Finalmente un giovane che fa rap e che sa farlo come si deve. Tera ha un’ottima capacità di scrittura e un ottimo flow che si sposano benissimo con il beat di Mastafive.

 

Settima ricca dal punto di vista delle uscite video.

Junior Cally – Valzer. Un bel video che sembra un film sulle vacanze di un gruppo di ragazzi degli anni ’80

 

Riceverà più culi ballerini in DM Emis Killa o Jake La Furia? Entrambi stanno sperimentando la via del reggaeton e sono usciti i video di Rollercoaster e Bandita. Erano più rap a 20 anni, sembra che entrambi stiano vivendo la classica crisi di mezza età.

 

 

Per fortuna tra i giovani c’è ancora qualcuno che fa street rap, o almeno ci prova, o quanto meno prova a portare il proprio quartiere al centro della propria musica. É il caso di Young Rame e Philip Plane che sono usciti con i video di Suburra e #ilquartierelovuole.

 

 

Molto street e molto poco credibile é anche il video di Fashion Week Remix di Tedua e Chris Nolan ft. Sofiane.

 

Concludiamo in bellezza con Alien Army, la crew di dj più forte d’Italia che é uscita con il video di Tempo con Inoki Ness e Davide Shorty, un fuoriclasse per quanto riguarda la musica reggae e il mix di contaminazioni tra essa e altri generi musicali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: