L’evoluzione dei Festival: nasce Flow Fest

L’evoluzione dei Festival: nasce Flow Fest

Shining Production e Live Club danno vita ad un logo che è un contenitore per il movimento urban italiano. Il suo nome è Flow Fest.
Il Flow Fest nelle sue tappe ospiterà a rotazione i migliori artisti della musica hip hop e urban nazionale con l’eccezione di un’artista internazionale, Layryn Hill, che si esibirà a Parma nella sua unica e attesissima data italianaE’ a tutti gli effetti un happening che porterà la musica più ascoltata di questi tempi all’interno di alcuni degli eventi musicali che animeranno l’estate italiana.
Per capire il fenomeno dell’hip hop italiano è necessario tener presente che il rap viene considerato un modo per esprimere personalità, idee, sentimenti che poi verranno condivisi. Un rapporto, quello con il sistema digitale, dei social o delle piattaforme digitali come Spotify e You Tube che diventano un collante intangibile ma che cambia e altera decisamente il mercato musicale, ed ecco che sono emersi alcuni fenomeni rap capaci di fare milioni e milioni di ascolti o visualizzazioni online, determinando di conseguenza un cambiamento del paradigma nell’industria musicale italiana. Le nuove rockstar si trovano nei cypher e agli angoli delle strade, online come nel club, uniti dalla meravigliosa identità fondante e centrale della musica hip hop: l’essere totalmente dentro il presente, senza farsi condizionare dal passato e senza troppo guardare al futuro. Il rap batte il tempo del presente, i ragazzi e le ragazze di oggi vogliono viverlo al meglio in questi anni bui della crisi economica globale.
Il Flow Fest vuole rappresentare questo universo della cultura italiana, un happening che avrà alcuni momenti topici come i tre giorni all’interno del Flower Festival di Collegno, gli show previsti ad Arco di Trento, due giorni in cui il Flow Fest si fermerà dando vita ad una due giorni urban con la esibizioni di Achille Lauro, Gemitaiz, Nitro e Caparezza, quest’ultimo generazionalmente più avanti rispetto ai più giovani colleghi e attraversa da anni l’urban music con un sound tutto suo. Infine, un momento top sarà quello già citato del 22 Giugno a Parma quando si esibirà Lauryn Hill.
ECCO I CONCERTI PREVISTI ALL’INTERNO DEL FLOW FEST 2018
18/06 Mezzosangue – Magnolia Milano
22/06 Lauryn Hill – Cittadella Festival  Parma
30/06 Fabri Fibra e Gemitaiz – Rugby Sound Festival Legnano
05/07  Sfera Ebbasta – Rugby Sound Festival Legnano
11/07 Gemitaiz, Nitro, Achille Lauro – Piazza Sordello Mantova
16/07 Fabri Fibra – Acquedotte Festival – Cremona
17/07 Gemitaiz e Nitro – Climbing Stadium Arco di Trento
18/07 Caparezza – Climbing Stadium Arco di Trento
18/07 Nitro – Woodoo Fest Cassano Magnago (Va)
18/07 Noyz Narcos, Ensi, Kaos – Flower Festival Collegno (To)
20/07 Sfera Ebbasta – Flower Festival Collegno (To)
21/07 Gemitaiz, Achille Lauro, Quentin40 – Flower Festival Collegno (To)
31/07 Sfera Ebbasta
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: