Il Comune di Bassano del Grappa contro Young Signorino

Il Comune di Bassano del Grappa contro Young Signorino

Non c’è pace per il Signorino, dissato a destra e sinistra e pure schifato dal Comune di Bassano del Grappa. La località veneta deve ritirare il proprio patrocinio e il sostegno all’Ama Festival, l’evento di musica, performance e percorsi culturali che proprio quest’anno la città del Brenta ha soffiato dopo tre anni ad Asolo. Pietra dello scandalo é proprio Young Signorino. La riechiesta arriva direttamente dall’assessore regionale all’Istruzione, Elena Donazzan che contesta la presenza di Young Signorino, reo di ineggiare all’uso di stupefacenti e di nominare Satana nelle sue cosiddette canzoni. L’assessore ha chiesto, senza mezzi termini, al Comune di Bassano di prendere subito le distanze dal concerto e dall’artista. “Caputo va aiutato, non invitato. L’amministrazione deve revocare il patrocinio evitando complicità con messaggi diseducativi. Quando un Comune concede un patrocinio significa che condivide e sostiene i contenuti e il messaggio dato dall’iniziativa: per questo ne chiedo la revoca visto che l’Ama Festival è in procinto di ospitare Young Signorino con il suo singolo Dolce droga”.

La vicenda ha dell’incredibile, ma nel mondo del rap non è la prima volta che un artista é stato escluso da manifestazioni di vario tipo, era infatti capitato sia a Fabri Fibra che recentemente a Gué Pequeno. Diciamo che questa volta il Signorino ha scampato un palco e la paura di salirci.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: