Sulla scia di Sto Magazine

Sulla scia di Sto Magazine

In rete e soprattutto sui social network si può fare tutto e sono molte le pagine nate da un’idea di Sto Magazine. Nate sulla scia di Sto Magazine, ovvero ispirandosi o copiando il format della nota pagina Instagram. Molte di queste hanno un ottimo seguito, ma sono comunque delle copie. Il format è il medesimo: foto curata nei dettagli con il proprio logo e articoletto nella sezione dedicata al testo.

Screenshot_20180505-140224

Il punto è che, per quanto i followers ci siano, non sono idee né proprie né originali. Visto l’exploit di Sto, il suo seguito e format molti hanno deciso di trasformarsi in giornalisti e dire la loro sul rap seguendo pari pari le orme di Sto. Il punto é che, volenti o nolenti, di Sto ce n’è solo uno e imitarlo non porta da nessuna parte. Sto fa capo a Ghali, un artista tra i più seguiti e influenti del momento e può senza ritegno scrivere la qualunque. Ma qui non si parla di contenuti, ma di format uguali, copiati e incollati. Puoi avere anche ottimi contenuti, ma resti un wannabe di Sto. Resti quello che sì ha seguito ma è la copia esatta di uno più famoso. Il web e i social network danno la possibilità a chiunque di esprimersi nel bene e nel male e vedere copie di.. é triste perché le persone in questione, che avrebbero potuto creare qualcosa di nuovo, si sono limitate a prendere un format vincente e riprodurlo.

Screenshot_20180505-140509

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: