La Nazionale Hip Hop é sempre in campo

La Nazionale Hip Hop é sempre in campo

Martedì scorso al centro sportivo Masseroni di Milano si è disputato il secondo torneo di calcio a 7 organizzato da Ethos Profumerie, sponsor della Nazionale Hip Hop.

Un bel pomeriggio all’insegna dello sport, dell’amicizia e dei sorrisi. Quattro squadre: Ethos, Lancome, Gazzetta dello sport e Nazionale Hip Hop sono scese in campo per divertirsi e divertire con lo scopo di raccogliere fondi per Abio Milano Onlus per acquistare cinque poltrone letto per i genitori che assistono i propri bambini nel reparto di pediatria dell’ospedale San Raffaele di Milano. Noi tutti amanti dell’hip hop siamo cresciuti con il mito americano del gangsta rap e della thug life e spesso abbiamo ascoltato anche i rapper italiani parlare nei loro testi di quartieri, periferie, malavita, droga, prostituzione, cantandoli talmente forte da credere a volte di essere anche noi parte di quella vita gangsta, perché nell’immaginario collettivo, il rapper é quello di strada, quello cattivo, quello che non ha avuto una vita facile. Ma il rap non é solo questo e i ragazzi della Nazionale Hip Hop non perdono occasione per dimostrarcelo.

EXE_6503

Certo i ragazzi della Nazionale Hip Hop ci mettono la loro faccia, la loro energia, il loro tempo e il loro cuore, ma niente sarebbe stato possibile senza lo sponsor e trovarne uno che sposi e incarni gli stessi valori non è stato di certo facile, ma per fortuna Ethos Profumerie ha creduto fin da subito in questo progetto di charity impegnandosi concretamente a favore della causa.

20180422_130602

Grazie all’impegno dei componenti della Nazionale Hip Hop e soprattutto grazie a Ethos Profumerie, a Lancome, alla Gazzetta dello sport e a quanti hanno donato e acquistato i biglietti della lotteria, i genitori dei bimbi malati dell’ospedale San Raffaele di Milano potranno assistere i propri figli giorno e notte e rassicurarli durante il sonno, facendoli sentire come a casa propria. Ecco perché il rap fa bene e non solo alle nostre orecchie e al nostro umore, il rap fa bene agli altri e fa del bene.

Come in ogni torneo che si rispetti c’erano in palio dei premi finali a estrazione, la possibilità di passare un’intera giornata con Shade e di vincere una divisa della Nazionale Hip Hop.

20180422_130710

Shade dove porterai il vincitore?

Ancora non lo so, ho delle idee, dipende dall’età del vincitore. Se vince uno dei cuccioli magari organizzo una giornata in cui gli faccio vedere come si registra una canzone e poi magari andiamo in un posto all’aperto anche a tirare due calci al pallone e a prendere un gelato. Se invece vince qualcuno di più grande, ci divertiamo in maniera un po’ diversa, magari giochiamo un po’ a Fifa, o passiamo una serata insieme. L’idea è quella di trovarsi per pranzo e passare pomeriggio, cena e un po’ di dopo cena insieme“.

 

2 Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: