Ci siamo, in attesa di Oro Cromato

Ci siamo, in attesa di Oro Cromato

Cromo mi ha colpita fin dalla prima volta che l’ho visto: era sul palco dei Magazzini Generali di Milano e apriva il live di Vegas Jones. Di solito non presto attenzione agli artisti che aprono i concerti, in quei momenti vado a bere o a fumare una sigaretta, ma quella sera però non è andata così. Cromo è salito sul palco e io come tutto il pubblico presente ne siamo rimasti colpiti, era uscito solo un suo singolo “Cromito loco”, e tutti lo cantavano a squarciagola. Inutile dire che sono stata letteralmente rapita da questo ragazzo di appena 19 anni e dalla sua abilità nel rappare e nel tenere il palco, ne sono stata talmente rapita al punto da affrettarmi il giorno dopo a chiedere al suo management di potergli fare qualche domanda.

Da allora Cromo ha pubblicato Tonico, seguito da Italieno e Quando mi sveglio che hanno raggiunto, come Cromito loco un milione di visualizzazioni su YouTube e un milione di ascolti su Spotify, superati dai 5 milioni di Italieno certificato disco d’oro, risultati da far girare la testa a chiunque, soprattutto a un ragazzo così giovane, eppure Cromo se lo merita tutto, è un talento, uno di quelli veri, capace nella scrittura dei testi, nel rappare e nel creare in ogni suo pezzo uno slogan che resti nella mente degli ascoltatori, tanto da entrarti nel cervello e rimanerci per settimane. Questa è un’abilità rara, che pochi hanno e che mi ha riportata indietro nel tempo, a quando per la prima volta sentì “Applausi per Fibra”, in questo Fibra è il maestro indiscusso in Italia e credo che Cromo abbia tutte le carte in regola e le premesse per poter diventare il nuovo talento del rap moderno.

Oggi é uscito Ci siamo il nuovo slogan di Cromo che anticipa il suo primo disco ufficiale Oro Cromato in uscita il prossimo 11 maggio. “Abbiamo lavorato tantissimo, ci sono un sacco di melodie, sia dal punto di vista dei testi, sia dal punto di vista metrico e tecnico, ci sarà tanta melodia nel disco e sono contentissimo” mi aveva raccontato Cromo a fine ottobre a proposito del suo disco e devo dire che Ci siamo é un super assaggio di quello che sarà il disco. Cromo ha dimostrato di essere davvero un alieno, o meglio un italieno, a fare musica regalando pezzi sempre diversi l’uno dall’altro in un mix tra melodie e parti rappate, ognuno accompagnato da uno slogan che contribuisce a distinguerlo dal resto della scena.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: