L’Hip Hop fa bene

L’Hip Hop fa bene

La Nazionale Hip Hop al CUS Bicocca Challenge per Più Unici Che Rari Onlus

L’hip hop fa bene, non solo alle nostre orecchie, ma anche al nostro cuore e la Nazionale Hip Hop, nata poco più di un anno fa, lo sa e continua a portare avanti la sua missione di aiutare gli altri.

Sono tantissimi gli eventi e le Onlus che i nostri giocatori hanno sostenuto, raccogliendo denaro e donando un sorriso e una speranza a tante persone che ne hanno bisogno.

L’ultimo torneo, giocatosi ieri al PalaBicocca, ha visto coinvolti, oltre ai giocatori della NHH divisi in due squadre, anche i ragazzi dell’Università Bicocca, che si sono sfidati tutto il pomeriggio in una serie di partite di calcio a 5 per raccogliere fondi in favore della Onlus Più Unici Che Rari e in particolare per le persone affette dalla sindrome di Alexander.

partita bicocca challenge-23

La sindrome di Alexander”, così come mi racconta il Presidente della Onlus, “è una leucodistrofia, ovvero una malattia della sostanza bianca del cervello con una variabilità molto vasta, può manifestarsi sia dall’infanzia, sia in età adulta. E’ genetica ma non ereditaria, né prevedibile e può colpire chiunque, si tratta di mutazioni che avvengono durante la vita embrionale. Al momento non ci sono cure, noi come Associazione abbiamo riunito tutte le famiglie colpite da questa malattia, siamo alla ricerca ogni giorno di nuovi casi e abbiamo avviato con l’Istituto Gaslini di Genova e il Besta di Milano un progetto di ricerca la cui finalità è quella di trovare una cura e nell’immediato delle terapie che possano tamponare le conseguenze della malattia stessa”.

Ci sono tantissime, troppe persone, colpite da malattie rare e bisognose di fondi per la ricerca, questo è lo scopo con cui è nata la Nazionale Hip Hop, aiutare e dare il proprio supporto laddove ce n’è più bisogno. Il clima che si è respirato ieri durante il torneo è stato di amicizia, solidarietà, divertimento e uguaglianza, le partite si sono svolte sulla base di un dj che suonava pezzi prevalentemente hip hop, mentre i ragazzi, tra una partita e l’altra, hanno intrattenuto i bambini della Più Unici Che Rari Onlus, giocando con loro e scambiando foto e tantissimi sorrisi.

partita bicocca challenge-35

Questo torneo è stato organizzato da CUS Bicocca la raccolta fondi è per Più Unici Che Rari Onlus,  che abbiamo già sostenuto più volte e oggi confermiamo la nostra presenza a supporto della Onlus. Noi giochiamo con due squadre, una di neri e una di grigi, io ho le scarpe di Ronaldinho comprate, a parte gli scherzi, per noi giocare nella Nazionale Hip Hop è un impegno che abbiamo con piacere, perchè al di là del giocare a calcio, si respira sempre un bel clima alle partite, è bello poter giocare divertendosi e facendo del bene. Shade

A proposito di Shade, ovviamente non poteva mancare la battuta “Shade va bene ma non benissimo” quando in campo è stato driblato da un avversario.

partita bicocca challenge-45

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: