‘Capirai’ buon San Valentino da Bassi Maestro

‘Capirai’ buon San Valentino da Bassi Maestro

Ma io non faccio canzoni d’amore, no sono delle cazzate e poi non riesci mai a dire…cioè l’hip hop non è adatto per fare…. non riesco a scrivere cose sensate

Era il 2004 e queste sono le parole di Bassi Maestro che aprono ‘Capirai’ tratta da ‘L’ultimo Testimone’ il suo settimo album da solista.

Un album e una canzone molto criticati all’epoca, perchè sembrava che Bassi si stesse vendendo al pop e al mainstream per le basi e le tematiche perchè il rap non deve e non può parlare d’amore. Il rap è nato come musica di rivolta, di denuncia, di poteste, le sue rime, i suoi beat e i suoi contenuti devono essere duri e potenti, non possono trattare un tema così effimero come l’amore, l’amore è del pop non del rap. Così era stata accolta ‘Capirai‘, ma i fatti e la storia hanno dato ragione a Bassi Maestro che già nel 2004, in tempi assolutamente non sospetti per il rap italiano, ci aveva visto lungo e aveva sdoganato il rap parlando d’amore. Con questo gesto coraggioso e all’epoca contro corrente, Bassi ha dimostrato a tutti come anche il rap possa trattare argomenti non propri e possa farlo con il proprio stile.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: