Gli Artwork della settimana di Alvaanq

Gli Artwork della settimana di Alvaanq

Eccoci al terzo appuntamento con la rubrica settimanale dedicata all’arte e nello specifico alla Supreme Art di Alvaanq. Oggi l’artista ci racconta le peculiarità dei suoi artwork e nello specifico dell’uso del colore che da sempre contraddistingue la sua arte.

Alvaanq-artworks

“L’elemento principale che differenzia il mio lavoro dagli altri è il colore. Per me è l’ingrediente principale del piatto. Senza colore i miei artworks perderebbero credibilià oltre che vivacità. Non ho ancora provato tecniche bianco e nero / chiaroscuro sulle mie tele, probabilmente per paura di perdere quell’impatto visivo creato fin’ora, ma prima o poi questa paura va affrontata. Nei miei lavori i colori sono una vera e propria esplosione di pennellate, luci, ombre, sfumature ed effetti che creano tridimensionalità nell’opera. Gli occhi colorati hanno sempre accompagnato il mio stile. Sono il fulcro del mio ideale di “immergere qualcuno nel mio mondo artistico.

Penso inoltre, che senza gli occhi colorati non sarei andato molto lontano.
Tra i lavori che più ammiro per l’uso dei colori abbiamo VirtualSremmlife, il quale si distingue per un leggero equilibro tra le tonalità blu e celeste riuscendo così a mettere in risalto il soggetto principale. Al secondo posto EvilTrapHand dove è significativa la mano verdeacqua del soggetto che, a prima vista, ruba la scena a tutto il resto del disegno. Invece al terzo posto Filo-Waitress dove tutto sta nel notare i particolari creati dal colore, risalta molto il rosa e il verde che, nonostante si contrastino, danno vita a tutta l’opera”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: