“Quattro in mate ma ora faccio i conti” – Sfera lucida e sfodera il disco di platino

“Quattro in mate ma ora faccio i conti” – Sfera lucida e sfodera il disco di platino

Inizia forte il 2018 per il filone della trap italiana. In un momento in cui la FIMI ha deciso di cambiare le carte in tavola, per regolamentare le classifiche di vendite e delle eventuali assegnazioni delle certificazioni, Sfera Ebbasta col nuovo disco ‘Rockstar’, riesce a distruggere tutti i suoi precedenti record e raggiunge il disco di platino in dieci giorni. E dire che nell’ambiente della scena, cominciava a rincorrersi la voce che la trap fosse in declino. Forse il risultato deludente della Dark Polo Gang col nuovo ‘Sick Side’, aveva aperto un nuovo scenario, facendo pensare che quel tipo di musica, con quel tipo di attitudine, cominciasse a scemare, dopo il botto, l’hype e l’esaltazione a cavallo fra il 2016 e il 2017. Se è vero che il rap game comincia a bramare dischi carichi di boom bap, di flow e meno musicalità, questi numeri dicono il contrario. E, che piaccia o meno, i numeri di Sfera sono, quantomeno, prolissi. Ci basterà analizzarli insieme.

‘Rockstar’, nelle prime 24 ore, ha raggiunto quasi 8 milioni di ascolti sulle piattaforme di streaming, arrivando a piazzare tutte e 11 le tracce del disco nelle prime 11 posizioni della classifica dei più ascoltati di Spotify. Questo, rappresenta un’autentico exploit, unito ad un record, finora, mai raggiunto da nessuno. Ma non è finita qui. Sfera è stato il primo artista italiano a presenziare all’interno della Global Chart di Spotify, facendo comparire in questa classifica mondiale, ben 7 canzoni estratte dal suo ultimo disco. Rockstar e Cupido hanno stabilmente occupato anche la top 100 delle canzoni più ascoltate al mondo. Per quanto riguarda Apple Music, invece, anche lì, ‘Rockstar’, ha sbaragliato la concorrenza piazzandosi graniticamente all’interno della top 10 degli album più ascoltati.

Che sia per via dei preziosi featuring, che sia per via di un personaggio quantomai chiacchierato, che sia per via del talento, che sia per via delle sue capacità, Sfera Ebbasta ha avuto ragione. E oggi ha raggiunto le 50.000 copie vendute, traguardo che gli permette di fargli arrivare a casa la targa di Disco di Platino, da lucidare, appendere ed ammirare.

E per fortuna che la trap ha cominciato a tirare meno. Chissà altrimenti quale sarebbe stato il risultato.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: