L’ultima frontiera social: il Campionato del Rap

L’ultima frontiera social: il Campionato del Rap

Una delle peculiarità e caratteristiche del rap è sempre stata la competizione tra i suoi esponenti, che spesso nel corso degli anni è sfociata in dissapori e dissing. Oggi il rap è il genere musicale più seguito in Italia soprattutto dai giovanissimi e per questo non può essere scisso dal crescente utilizzo dei social network. Social, competizione e rap sono gli ingredienti su cui si basa il Campionato del Rap, la nuova pagina Instagram che ha dato vita a una vera e propria competizione nella quale i rapper, dopo essere stati messi a confronto, vengono votati dagli utenti secondo meccanismi e classifiche che ricalcano quelle dei tornei di calcio.

Screenshot_20180125-132854

Se da una parte gli appassionati di rap seguono attivamente e con interesse il Campionato del Rap votando ogni giorno i loro artisti preferiti, al punto che la pagina in pochi mesi ha raggiunto i 27k followers, dall’altra pare che gli artisti non abbiano preso questa classifica nel migliore dei modi. Del resto si sa, i rapper sono permalosi e già devono combattere giorno dopo giorno con le classifiche musicali, le views su YouTube e gli streaming sulle piattaforme digitali, che una social classifica in cui si vedono messi uno contro l’altro faccia a faccia, pare non l’abbiano gradita. E’ il caso, infatti, di Axos che ha deciso di criticare questa singolare classifica commentando “questa non è una gara, nessuno di noi vuole essere votato. Nessuno di noi ha interesse reale nel sapere cosa pensate. Io spero che con la mia musica l’ascoltatore possa stare meglio, di certo non spero che vada a votarmi in un contest social. Mi deprime vedere come vivete gli artisti e la libertà di pensiero e parola e mi deprime vedere la cattiveria che questo meccanismo vi tira fuori“.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: